RUBRICHE- DON ANTONIO CI CONDUCE ALLA DOMENICA DELLA PAROLA DI DIO

Carissimi lettori, oggi celebriamo la Domenica della Parola di Dio, istituita da Papa Francesco il 30 Settembre 2019, con lo scopo di ravvivare la responsabilità dei credenti nella conoscenza della Sacra Scrittura e nel mantenerla viva, attraverso un’opera di permanente trasmissione e comprensione. La Parola di Dio è presenza viva di Cristo in mezzo a noi. Ogni volta che ascoltiamo il Vangelo facciamo la stessa esperienza di coloro che, presenti nella sinagoga di Nazareth , fissano gli occhi su Gesù che parla e dice:” Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete udita con i vostri orecchi”. La Parola di Dio, come dice Papa Francesco, ha “una forza particolare” incidendo su ciascuno di noi in modo diretto e personale. I discepoli non dimenticheranno mai le parole ascoltate quel giorno sulle rive del lago, vicino alla barca, parole che segneranno per sempre la loro vita. Gesù dice loro:” Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini. Se avesse loro detto: ” Venite dietro a me, vi farò Apostoli, sarete inviati nel mondo ad annunciare il Vangelo con la forza dello Spirito, verrete uccisi ma diventerete santi, possiamo immaginare che Pietro e Andrea gli avrebbero risposto:” Grazie, ma preferiamo le nostre reti e le nostre barche”. Gesù invece li chiama a partire dalla loro vita:” Siete pescatori, diventerete pescatori di uomini”. Trafitti da questa frase, scopriranno passo passo che vivere pescando pesci era poca cosa, ma prendere il largo sulla Parola di Gesù è il segreto della gioia. Così il Signore fa con noi. Ci cerca dove siamo, ci ama come siamo e con pazienza accompagna i nostri passi. Come quei pescatori attende anche noi sulle rive della vita. Con la sua Parola, vuole farci cambiare rotta, perché prendiamo il largo dietro a Lui. Un gesto che esprime bene l’importanza e il valore della Parola di Dio è quello che ci invita a fare Papa Francesco:”l’intronizzazione della Bibbia, non solo in Chiesa, ma anche nelle nostre famiglie, esponendola in un luogo importante della casa e leggendone alcuni passi insieme. Preghiamo per quelle nazioni in cui non si può annunciare la Parola di Cristo, perché il Signore apra nuove strade all’ incontro con il Risorto. E preghiamo anche per tutti i catechisti e gli evangelizzatori perché questa Domenica della Parola li spinga ad essere sempre solleciti e tenaci nel loro servizio. Non rinunciano alla Parola di Dio. È la lettera d’amore scritta per noi da Colui che ci conosce come nessun altro: leggendola, sentiamo nuovamente la sua voce, scorgiamo il suo volto, riceviamo il suo Spirito. La Parola ci fa vicini a Dio, non teniamola lontano e come ci invita a fare Papa Francesco, portiamola sempre con noi, in tasca, nel telefono, diamole un posto degno nelle nostre case. Mettiamo il Vangelo dove ci ricordiamo di aprirlo quotidianamente, magari all’ inizio e alla fine della giornata , così che tra tante parole che arrivano alle nostre orecchie giunga al cuore qualche versetto della Parola di Dio. Per fare questo chiediamo al Signore la forza di spegnere la televisione e di aprire la Bibbia, di chiudere il cellulare e di aprire il Vangelo. Ci farà sentire il Signore vicino e ci infondera’ coraggio sul cammino della vita. Ci auguriamo che questa Domenica della Parola di Dio, iniziando dall’ Alto Casertano possa raggiungere quante più famiglie e far loro scoprire la ricchezza della nostra fede, suscitando la gioia di amare il Signore e di servirlo nei fratelli e nelle sorelle. Buona Domenica della Parola di Dio a tutti! Don Antonio Nacca.

About Redazione (12761 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: