MATESE, MENTRE LE ALTRE FANNO PUNTI, LA SQUADRA DI URBANO È SEMPRE FERMA A CAUSA DEL COVID

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Quella di ieri è stata una giornata negativa per il Matese, ancora ferma al palo, ormai da più di un mese, mentre bene o male le altre continuano a giocare, sia pure a singhiozzo, per i soliti problemi legati al Covid. Sembra di rivivere la situazione dello scorso anno quando però la formazione di Urbano riuscì nell’impresa di rimontare e di finire nelle zone nobili della classifica. Un vero e proprio miracolo sportivo che difficilmente si potrà ripetere perché quest’anno la squadra non sembra attrezzata per poter competere con le migliori. Ieri, mentre le poche squadre che la inseguono in classifica facevano punti, con il Chieti che batteva addirittura la capolista Recanatese, i verdeoro del presidente Rega se ne stavano a casa al caldo, tra calciatori contagiati o  in camere prese in affitto dalla società, che pure allenandosi faticosamente non possono reggere i ritmi di un campionato che inevitabilmente rischia di lasciare pericolosi strascichi. Come era prevedibile, in questo lungo spazio di tempo lontano dai tre punti, il Matese sta tentando di mettere dei puntelli a quelle criticità che si erano pericolosamente evidenziate in questa prima parte del campionato, la ricerca di giovani di valore del 2003 innanzitutto. Proprio tra ragazzi di questa fascia di età si stanno muovendo Pacilio e la Società. Siccome gli under da mandare in campo contemporaneamente sono almeno quattro in serie D, Megaro, Crispino, Del Vecchio e De Lucia potrebbero finalmente garantire a Urbano un buon numero di giovani di valore da inserire in formazione.

About Emiddio Bianchi (4202 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: