ALIFE, LA SOLITA TRUFFA DEL NIPOTE E DELLA NONNA, IMBROGLIONI SCAPPANO CON 7MILA EURO

Redazione. Alife. La solita truffa del nipote che telefona alla nonna e imbroglioni che si portano via una ingente somma di danaro. I fatti. A casa di una coppia di anziani di Alife si presentano due persone distinte. Una di loro è al telefono con un terzo complice che dice di essere il loro nipote, titolare di una nota rivendita di telefonia. Mimetizzando la voce del nipote, il complice dice: “Per cortesia dategli 7000 euro perché mi hanno fatto una consegna e non ho contanti. Più tardi ve li restituisco”. In un primo momento l’anziana donna ci casca e gli consegna il danaro. Quando i truffatori pretendono di ricevere anche un’altra somma di danaro o magari qualche monile in oro per il disturbo che gli era stato arrecato, accorgendosi che qualcosa non va, la donna esce di casa con una scusa, chiude dentro marito e truffatori e si reca dal macellaio sotto casa per chiamare i carabinieri. Passato un po’ di tempo i delinquenti fiutano il pericolo e si danno alla fuga, con i soldi in tasca, lasciando sotto casa persino la macchina con la quale erano giunti ad Alife, un’auto presa in fitto da una concessionaria di Melito. La solita truffa ai danni di anziani che nonostante i tanti appelli finisce quasi sempre per premiare delinquenti senza scrupoli.

About Emiddio Bianchi (4202 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: