IL GRUPPO IBL BANCA CAPASSO A SOSTEGNO DELL’ASSOCIAZIONE “ANGELA SERRA” PER LA RICERCA SUL CANCRO

La Banca contribuisce all’acquisto di un ecografo e sostiene il servizio di taxi oncologico nell’area di Caserta e Benevento.

Alife. Banca Capasso (Gruppo IBL Banca) sostiene l’Associazione Angela Serra per la Ricerca sul Cancro, contribuendo all’acquisto di un ecografo e sostenendo il servizio di taxi oncologico nell’area di Caserta e Benevento, a conferma dello stretto legame con la comunità ed il territorio nel quale ha le proprie radici.La donazione permetterà di potenziare l’attività di prevenzione, che ha subito un forte rallentamento a causa della pandemia, e renderà possibile un’estensione del servizio di taxi oncologico che l’Associazione offre ai pazienti con difficoltà economiche o logistiche per recarsi ad effettuare le cure al reparto di Oncologia dell’Ospedale di Piedimonte Matese.L’Associazione Angela Serra – filiale di Caserta Benevento – nasce nel novembre 2015 grazie alla disponibilità di un gruppo di medici e di volontari, sul modello della casa madre modenese. È intitolata all’ingegnere Tonia Iasimone di Pietravairano (CE) ed al giovane Valentino Ferrara di San Lorenzo Maggiore (BN), figure significative per le comunità locali che hanno lottato contro mali incurabili con dignità e coraggio.L’Associazione è attiva sul territorio con numerose iniziative orientate alla cura della persona e alla salvaguardia della salute, che vanno dalla promozione della prevenzione all’educazione alimentare, dall’organizzazione di convegni, ai premi per la ricerca medico-scientifica, alla organizzazione periodica di domeniche dedicate alla prevenzione.Il contributo viene devoluto oggi in occasione dell’incontro con l’Associazione organizzato presso la sede di Banca Capasso ad Alife, in Piazza Termini, n.1.

“Siamo felici di contribuire ai progetti dell’Associazione Angela Serra, nata dalla passione di medici e volontari, che da anni si adopera con tante attività concrete a favore dei pazienti oncologici, della ricerca e della prevenzione. L’emergenza pandemica negli ultimi due anni ha messo ancora di più in evidenza l’importanza di sostenere le strutture impegnate nella cura della salute, non solo come gesto solidale, ma anche di responsabilità condivisa” ha commentato Alessandro Bove, Vice Direttore Generale di Banca Capasso.“Con responsabilità sosteniamo i malati del nostro territorio e riceviamo a nostra volta aiuti dalle realtà economiche locali – ha dichiarato Maria Diana Fidanza, responsabile dell’Associazione Angela Serra Caserta/Beneventoquesto ci contraddistingue, il fatto di dare concretamente vicinanza a chi ha bisogno”.

 Banca Capasso 

Fondata ad Alife (CE) agli inizi del Novecento, Banca Capasso è entrata a far parte del Gruppo Bancario IBL Banca nel 2021. Nel corso di oltre un secolo di storia ha agito da volano per l’economia locale svolgendo attività tradizionale di banca commerciale a forte vocazione territoriale. Oggi ha ampliato e diversificato il suo raggio di azione operando anche negli investimenti nel segmento NPE grazie ad una struttura interna dedicata.Banca Capasso è attualmente presente nelle province di Caserta e Benevento con 6 filiali. La sede legale e la direzione generale sono a Roma.

 Gruppo IBL Banca

IBL Banca è presente su tutto il territorio nazionale con 54 filiali e una rete indiretta di partner che comprendono network bancari, mediatori creditizi, intermediari finanziari e agenti. Nasce nel 1927 con il nome di Istituto Nazionale di Credito agli Impiegati, si trasforma in banca nel 2004 ed in gruppo bancario nel 2008. Specializzato nei finanziamenti tramite cessione del quinto, il Gruppo è leader di mercato con una quota stimata del 17%. Nel tempo ha ampliato la sua offerta anche con prodotti di raccolta e assicurativi. Oggi il Gruppo conta quasi 800 dipendenti, e la capogruppo IBL Banca ha chiuso il 2020 con un utile netto consolidato di 42,7 milioni di euro.

 

 

 

 

About Redazione (12710 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: