MONTI DEL MATESE, CONTINUA LO SCIAME SISMICO, ALTRE LIEVI SCOSSE DI ASSESTAMENTO

Redazione. I monti del Matese, non solo quelli della fascia di confine tra Sannio e Molise, quelli interessati negli ultimi giorni da eventi tellurici abbastanza importanti, sono da sempre considerati tra le principali zone sismiche italiane. È ancora vivo il ricordo della fine di dicembre di qualche anno fa quando, poco sotto la Valle dell’inferno, a Piedimonte Matese, fu registrato un terremoto intorno ai cinque gradi della scala Richter. A pochi chilometri di distanza, tra i comuni di Sepino, Guardia Sanframondi e Morcone, una scossa di 3,1 della scala Richter con epicentro Sassinoro, registrata la scorsa notte, ha riportato la preoccupazione negli abitanti della zona di confine tra Campania e Molise. I sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia anche questa notte hanno registrato dei leggeri eventi sismici, che comunque non hanno mai superato i due gradi, come quello con epicentro Morcone, rilevato intorno alle quattro. Lo sciame sismico non ha provocato danni a cose e a persone.

 

About Emiddio Bianchi (4202 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: