MATESE-FANO 1-0, CI PENSA GALESIO ALL’ULTIMO RESPIRO

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Ancora nella zona “Matese” la squadra di Urbano incamera tre punti fondamentali per la sua classifica. Quando stava per scattare l’ultimo dei quattro minuti di recupero decretati dall’arbitro, Galesio ha messo in rete il pallone del successo, approfittando di una parabola da calcio d’angolo di Ricciardi e di una avventata uscita del portiere del Fano. Le reti segnate dal Matese nella ormai ex zona Cesarini non si contano più e non sono frutto soltanto di occasioni fortunate, a dimostrazione che i verdeoro lottano e ci credono fino all’ultimo respiro, anche rischiando parecchio, come oggi con i marchigiani  che più volte, nella ripresa, hanno minacciato con le loro ripartenze la rete di Del Giudice, oggi un tantino incerto nelle uscite. Di certo, il Fano visto oggi, che forse poteva meritare anche un pareggio, non è la squadra materasso che la classifica potrebbe dare a intendere, bene organizzata in ogni reparto e capace di rendersi pericolosa. Da parte sua, il Matese sembra assomigliare molto a quella squadra cinica e pronta a colpire, molto simile a quella dello scorso anno, quando una serie interminabili di risultati utili consecutivi la portò ai vertici della classifica. In tutto questo, gli spalti pieni e il tifo degli ultras contribuiscono in modo evidente alla risalita dei loro beniamini. La rete di Galesio a tempo scaduto innalza di un punto i voti in pagella dei calciatori del Matese, oggi tutti sufficienti, con una nota di merito in più per Szyszka, il giovane difensore polacco ancora oggi preciso in ogni suo intervento. Buona la direzione di gara del signor Campazzo della sezione di Genova.

About Emiddio Bianchi (4202 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: