CONFLITTO IN UCRAINA, I GIOVANI DI PIEDIMONTE MATESE DICONO NO ALLA GUERRA

PIEDIMONTE MATESE. Ieri  mattina a Piedimonte Matese i giovani hanno marciato per far sentire forte e chiaro il proprio “NO” alla guerra.L’amministrazione comunale di Piedimonte Matese, rappresentata dagli assessori dott. Emilio Iannotta e dott.ssa Loredana Cerrone, dai consiglieri dott.ssa Annarita Capone e dott. Fabio Civitillo, che in tale frangente rapresentava la Comunità Montana, e dal consigliere di minoranza avv. Andrea Boggia, ha accolto questa mattina gli studenti, i docenti e i dirigenti di tutti gli Istituti scolastici piedimontesi in Piazza De Benedictis, da dove ha avuto inizio la “marcia per la pace”.

Dapprima la numerosa adunanza ha ascoltato le parole del dott. Iannotta che, in rappresentanza del sindaco, ha espresso il deciso rifiuto della guerra da parte della città di Piedimonte e la piena solidarietà e vicinanza al popolo ucraino, che a Piedimonte ha una vasta comunità di cui erano presenti questa mattina numerosi membri, visibilmente commossi. In seguito hanno parlato anche tutti gli altri assessori, sottolineando l’assurdità della guerra in sè, ma anche la assoluta incompatibilità con la Costituzione della Repubblica italiana che, come recita l’art.11, “ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali […]”.

La prof.ssa Santomassimo, in rappresentanza del Dirigente Scolastico del Liceo di Piedimonte, nonché vicesindaco, Bernarda De Girolamo, ha parlato della situazione in Ucraina ponendo l’accento sul disastro economico, emotivo, culturale che questa guerra avrà soprattutto tra i giovani.

In seguito, accompagnato anche dall’ambasciatrice per la pace Agnese Ginocchio e dal Presidente del Parco Regionale del Matese avv. Girfatti, il corteo si è messo in marcia, attraversando Piazza Roma, Piazza Cappello, via D’Aquisto, via Ferritto, via Dante Alighieri, i manifestanti sono giunti infine in Piazza Europa dove, davanti all’albero della pace, hanno espresso le proprie considerazioni e riflessioni l’ass. Amalia Zoccolillo e numerosi alunni del Liceo Galilei, dell’IC Vitale, dell’IC Ventriglia, dell’IC Piedimonte Matese 2 Castello e dell’Ipseoa Cappello.

La manifestazione è stata molto sentita, dai giovani e dai meno giovani, dai bambini e dagli insegnanti, dai ragazzi e dai membri dell’amministrazione comunale ma soprattutto dai rappresentanti della comunità ucraina piedimontese che in lacrime hanno partecipato all’esternazione di affetto nei propri confronti e in quelli del proprio popolo, un popolo innocente, aggredito nella propria quotidianità, nella propria terra, un popolo che non è mai stato così vicino.

About Redazione (12710 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: