fbpx

SANITA’ – PIEDIMONTE MATESE, UNA 49ENNE DI MADDALONI SI RISVEGLIA DAL COMA. PARLA IL RESPONSABILE DEL REPARTO

ASCOLTA L'ARTICOLO

Jpeg

Piedimonte Matese. Si risveglia dal coma dopo mesi di cure intensive. Si tratta di una 49enne di Maddaloni, sposata e madre. La buona notizia arriva del Presidio ospedaliero di Piedimonte nella   SUAP (Speciale Unità di Assistenza Permanente) dove la donna era ricoverata dallo scorso 25 ottobre del 2021. Un reparto che rappresenta  una nuova realtà di cura del distretto 15 di Piedimonte Matese, coordinato dal Direttore Antonio Orsi, che si trova al 4° piano dell’Ospedale. Soddisfazione del personale e dello stesso responsabile della struttura, il dr Bennardo Di Matteo (Nella foto)  che da anni si dedica con successo a questa branca della medicina. “La donna –ci spiega il medico – subisce un infarto miocardio importante a luglio 2021 e successiva emorragia cerebrale con ematoma; viene operata al Cardarelli di Napoli presso la Neurochirurgia e  trattata in Rianimazione nello stesso ospedale e poi trasferita nell’ottobre del 2001 presso la nostra Unità SUAP”.

  • Quali erano le sue condizioni ?

“Coma da grave danno cerebrale acquisito, in condizioni vegetative, conseguenza di ematoma cerebrale post infarto del miocardio – ricoverata in Rianimazione al Cardarelli di Napoli.  Si associava al danno neurologico uno stato di Infezione polmonare severa ancora in fase attiva. Ovviamente, questo richiedeva nutrizione clinica per stomia gastrica e ancora bisognosa di supporto di ventilazione con Tracheostomia”.

  • Poi, nel suo reparto come viene curata?

“Nel nostro reparto, come da mission istitutiva, è stata trattata per garantire equilibrio nutrizionale, compliance cardiovascolare e ventilazione di supporto, nonché il continuum terapeutico per la Sepsi severa polmonare: una condizione di notevole compromissione sistemica”.

  • Quale è stata l’evoluzione di questa patologia cosi grave?

“Dopo circa 5 mesi di ricovero assistiamo al progressivo recupero della coscienza, ripristino di autonomia respiratoria, un progressivo miglioramento della interazione con l’ambiente circostante fino a rappresentare un vero e proprio risveglio. Siamo impegnati affinchè questa condizione di miglioramento trovi la sua stabilità ma siamo anche convinti dell’importanza di questo evento che abbiamo il piacere di vedere e verificare. Siamo testimoni in particolare della felicità di tutto il suo ambito familiare per quanto sta avvenendo.  Il recupero di una giovane paziente, severamente compromessa e con una prospettiva di  stato vegetativo, rappresenta un motivo di particolare soddisfazione e gratificazione per tutto il reparto.  Inutile dire che ho sinceri sentimenti di gratitudine nei confronti di tutto il personale in SUAP, medici, infermieri, OSS,  fisioterapista, logopedista, che fanno un lavoro difficile e delicato; non basta infatti la loro indiscussa capacità professionale –conclude Di Matteo – ma sono capaci di un trasporto umano e di una sensibilità che è indispensabile a raggiungere buoni risultati”.

 

CHE COSA E’ LA S.U.A.P.

La SUAP (Speciale Unità di Assistenza Permanente) è una nuova realtà di cura del distretto 15 di Piedimonte Matese, allocata al 4° piano dell’Ospedale.

Cura pazienti in condizioni di particolari complessità assistenziale.  Rappresenta quasi una unità di tipo sub intensivo che garantisce monitoraggio simile alla Rianimazione  per:

  1. Pazienti con danno cerebrale acquisito severo, in coma di tipo vegetativo o in stato di minima coscienza,
  2. Esiti di malattia cardiovascolare, neurologica o respiratoria che richiedono Ventilazione meccanica e/o nutrizione clinica “artificiale”
  3. Programma di ricovero di 180 giorni, eventualmente rinnovabili, per garantire stabilità con ausilio di un’equipe multidisciplinare (medico rianimatore, Infermiere, personale OSS, Fisioterapista, Logopedista, psicologo.)I pazienti in questa unità sono quindi complessi e le scelte terapeutiche lo sono di conseguenza.
About Lorenzo Applauso (2478 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: