BASKET, PRIMO STOP PER LA “MONDO CAMERETTE BK CASAPULLA”

Massimo Casertano| CasapullaE’ fatale il sesto turno di andata del girone promozione della serie C Silver campana alla capolista Mondo Camerette Basket Casapulla che cede in casa i primi due punti di questa fase, concedendoli alla Promobasket Marigliano. Incontro molto teso con tanti fischi arbitrali, a dimostrazione dell’importanza della posta in palio.

Partono subito forte gli ospiti al PalaNatale nel primo quarto, con un parziale di 6-0 lentamente e non pienamente ricucito con lo scorrere dei minuti da Di Napoli e compagni. La serata al tiro non si presenta esaltante con le difese (e gli errori al tiro) che prevalgono sugli attacchi. Leggermente meglio gli ospiti che soprattutto nell’area colorata predominano fisicamente e chiudono la prima frazione in vantaggio. 10-15 il risultato dopo i primi dieci minuti.

Lo staff tecnico gialloblù, orchestrato da coach Monteforte, sistema meglio la squadra in campo e i risultati non si fanno attendere. La squadra dell’Appia opera prima il recupero e poi il sorpasso che lascia intravedere rosei scenari. Ma l’abnegazione degli ospiti, sempre col coltello tra i denti, e i tanti falli di cui si caricano i padroni di casa, vanificano lo sforzo giungendo all’intervallo lungo in perfetta parità sul 29-29. Punteggio basso a testimonianza del tanto nervosismo in campo da parte di tutti gli attori sul parquet, nessuno escluso.

Da questo momento la partita sarà un corpo a corpo continuo con gli ospiti a fare la voce grossa nell’area colorata grazie all’ottima prestazione di Spera. Dall’altro lato il neo acquisto Prior mette in mostra le sue doti tecniche imperniate su ottime percentuali al tiro. Il copione non cambia però e dopo un ulteriore tentativo di allungo da parte dei padroni di casa, gli ospiti chiudono la frazione in vantaggio per 50-53. A causa dei tanti falli di cui è caricato il quintetto base coach Monteforte è costretto a tenere in campo più del necessario gli under mantenendo un profilo di quintetto più basso per buona parte del secondo tempo.

Ultima frazione che non cambia di copione. Fino a metà periodo rotazioni che vedono solo spettatori i vari Messa, Di Napoli, Prior e Nappi tutti gravati di 4 falli e partita che continua a scorrere sul filo del rasoio per entrambe le compagini. A sei dalla fine coach Monteforte butta tutti nella mischia e i padroni di casa “rischiano” anche di vincerla. Ma i troppi errori dalla linea della carità pesano come un macigno sul risultato che, quindi, al 40°, segna perfetta parità, tra falli tecnici, intenzionali e quant’altro si voglia annoverare per riempire tutti gli spazi vuoti del tabellino,  sul 67 pari. Si va all’overtime.

Al supplementare, si sa,  la palla pesa con un macigno. Sembra pesare però leggermente meno nelle mani della squadra ospite che, quindi, cerca di prendere il comando delle operazioni. La serata non fortunata al tiro del quintetto gialloblù sembra continuare e così gli ospiti si ritrovano in vantaggio di quattro lunghezze quando è già cominciato il giro di lancette finale. La girandola dei falli comincia a danzare sul parquet ma ciò non serve ad evitare ai gialloblù una cocente sconfitta che arriva col punteggio di 74-76.

About Redazione (12761 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: