ALVIGNANO, POLEMICA AL COMUNE, CIVITILLO:” I SERVIZI ESTERNI SONO SPESE INUTILI”

ALVIGNANO. Il sindaco Marcucci ritiene che il personale del Comune non sia in grado di predisporre le buste paga per i dipendenti e, per questa ragione, ha deciso di affidare nel 2019 tale compito ad una società esterna alla quale paghiamo la bellezza di 2700 euro all’anno oltre Iva, così è scritto in determina, che è una maniera elegante per dire che l’ente sborsa 3294 euro per una funzione che potrebbe essere svolta tranquillamente in house. Se proprio il sindaco ritiene di dover sborsare quei soldi perché non li investe per i nostri dipendenti, per nuove posizioni organizzative, per la loro formazione, in modo da qualificare la macchina comunale e di responsabilizzarla. Siamo di fronte ad una spesa inutile che non porta alcun beneficio al Comune e che mortifica la professionalità e le capacità di chi vi lavora. Una spesa inutile che grava su un bilancio non certo florido e che fatica a soddisfare i servizi anche minimi alla nostra comunità. Va precisato che non stiamo parlando di un ente con migliaia di dipendenti per i quali, quindi, c’è bisogno di una particolare organizzazione, ma di un piccolo comune il cui personale non supera la dozzina di unità. Il nostro responsabile finanziario che già percepisce un indennizzo organizzativo elevato, credo sia capace di soddisfare tali esigenze dell’ente altrimenti vorrebbe dire che per l’ennesima volta Marcucci avrebbe floppato.Lo dichiara il consigliere indipendente Pietro Civitillo.

About Redazione (12710 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: