PIEDIMONTE, PER LA PRIMA VOLTA UN PRESIDENTE NAZIONALE DEI REDUCI E COMBATTENTI VISITA LA SEDE MATESINA. CELEBRATA UNA MESSA IN SUFFRAGIO DI DUE PERITI AGRARI

Piedimonte Matese Per la prima volta, un Presidente nazionale visita la sede storica di Piedimonte Matese dei combattenti e reduci.L’evento è stato organizzato dal Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati, nella Basilica di S. Maria Maggiore in Piedimonte Matese, dove é stata celebrata, dal Parroco Don Domenico LA CERRA, la S. Messa in suffragio dei periti agrari Domenico DI BAIA e Luigi TARTAGLIA.

Insieme ai familiari, presente il Presidente del Collegio p.a. Filippo FARINA ed una folta delegazione di colleghi, tra i quali, il Prof. Antonio LANDI, consigliere nazionale dell’Ordine dei Periti Agrari, nonché Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci in compagnia del Presidente della Federazione Provinciale di Caserta, Ugo ROMANO e del Prof. Marcellino DIANA Presidente della Sezione di Piedimonte Matese.Dopo la Cerimonia religiosa, il Presidente LANDI, accompagnato dal Presidente DIANA, non ha fatto mancare la visita di cortesia alla Sezione “A. D’Ambrosa” di Piedimonte, intrattenendosi con alcuni soci. C’é sempre una “prima volta”. Difatti, quella di oggi è stata la prima volta che un Presidente Nazionale ha visitato la “storica” Sezione di Piedimonte Matese, ovviamente fra la soddisfazione dei numerosi iscritti che per questa causa impegnano da sempre le loro energie con grande senso del dovere e di attaccamento verso quanti hanno combattuto e lasciato sul campo la loro vita. La fiammella – ha detto il Presidente Diana – deve rimanere sempre accesa, come è avvenuta fino ad oggi. Si tratta di una causa nobile dalla quale nessuno puo’ sottrarsi. Ogni anno, ogni momento, ogni occasione di ricordo diventa per noi un dovere. Non potrà esserci futuro senza il passato che, nel bene e nel male, ci insegna la strada giusta per sconfiggere la violenza e  la guerra per far emergere sempre la pace e l’importanza della vita. Quella di oggi, è stata una bellissima pagina che conserveremo gelosamente con la speranza che i piu’ giovani, terranno sempre accesa la fiammella di questi ricordi e di quanti hanno combattuto per la nostra libertà come oggi facciamo tutti noi”.

About Redazione (12957 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: