BLITZ ANTIDROGA: DECAPITATO UN GRUPPO. SEDICI LE PERSONE ARRESTATE, DIVERSI I COMUNI CASERTANI COINVOLTI

Un cancro che non si ferma. Ancora una volta è la droga la notizia del giorno, gestita da un gruppo con una richiesta sempre piu’ pressante che ovviamente faceva di tutto pur di salvarsi dalla rete delle forze dell’ordine ma alla fine non c’è riuscitio

E’ quanto hanno scoperto i carabinieri della compagnia di Capua che hanno curato le indagini che hanno portato a 16 arresti questa mattina dopo un blitz anti droga. I militari sono entrati in azione insieme ai colleghi del Comando Provinciale Caserta, coadiuvati in fase esecutiva dai Comandi Provinciali di Bolzano e di Rieti, nonché dal Nucleo Cinofili di Sarno, per dare applicazione ad una custodia cautelare in carcere nei confronti di 9 indagati, nonché degli arresti domiciliari nei confronti di altri 7 indagati, tutti gravemente indiziati dei delitti di concorso in detenzione e cessione di sostanze stupefacenti in concorso.

lL provvedimento cautelare costituisce l’esito di un attività d’indagine sviluppata per oltre un anno e che, tra la fine dell’anno 2019 e l’inizio dell’anno 2020, ha consentito di accertare la stabile dedizione allo spaccio di marijuana, hashish e cocaina da parte di soggetti residenti nei comuni di Sparanise, Calvi Risorta, Castel Volturno, Caivano e Carinola, i quali operavano principalmente in Sparanise e nei comuni limitrofi.

LA NASCONDEVANO DIETRO I CARTELLI STRADALI I E NEI VASI DI FIORI IN STRADA

La droga veniva occultata, per eludere le forze dell’ordine, dietro i cartelli stradali con delle calamite o nei vasi di fiori sulla strada pubblica. Qui, davono poi  appuntamento agli acquirenti e qui la “polvere” veniva ceduta.

About Redazione (12954 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: