PIEDIMONTE MATESE, BANDA DI FALSARI IN GIRO PER LA CITTÀ, SGAMATI DA UNA COMMERCIANTE SE LA DANNO A GAMBE PRECIPITOSAMENTE

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Redazione. Piedimonte Matese. “Sono entrati nel mio negozio ed hanno comprato della biancheria intima. Erano un ragazzo e una ragazza, all’apparenza napoletani perché parlavano in dialetto stretto. Mi hanno chiesto dei capi per un ammontare di dieci euro e mi hanno pagato con una banconota da cento che ovviamente ho controllato. Nel frattempo mi è parso di annusare uno strano odore che mi ha parzialmente stordita, forse uno spray che avevano spruzzato in aria. La banconota era palesemente falsa e quando gliel’ho fatto notare, il ragazzo mi ha detto che gliela aveva data il suo datore di lavoro e che sarebbe andato in banca a prendere i soldi. Mi sono affacciata fuori ancora un poco intontita e li ho visti salire su di una 500 bianca e partire velocemente”. A raccontarci la disavventura che fortunatamente si è risolta nel migliore dei modi, è la stessa titolare di una nota merceria di Piedimonte Matese che oltretutto ha allertato sui social i suoi colleghi commercianti, mettendoli in guardia dai due falsari.

About Emiddio Bianchi (4241 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: