fbpx

CASERTA, PAZIENTI COVID: CONFINTESA LANCIA L’ALLARME

Caserta. “Confintesa Sanità da mesi (e solo pochi giorni fa l’ultima segnalazione) sta attenzionando e denunciando atteggiamenti poco chiari della Direzione dell’AORN di Caserta nei confronti dei dipendenti; “con nostro rammarico e sdegno assistiamo all’ultimo smacco ai lavoratori precari, con il rinnovo differenziato dei contratti degli OSS a settembre e a dicembre –  afferma Gennaro Pascale, Segretario Aziendale presso il nosocomio casertano.

Il licenziamento di OSS e l’assunzione di altri, di pari qualifica ma con minore esperienza sul campo, appare ancora più deplorevole se consideriamo che le competenze acquisite dai lavoratori precari negli ultimi due anni potrebbero essere l’ago della bilancia nell’affrontare quella che si prospetta come la quinta ondata di contagi da Covid 19 e lo spettro di una nuova emergenza sanitaria.

Il 6 luglio scorso la Direzione decide di non dedicare Unità Operative ai pazienti Covid, ma di creare “bolle” di pazienti positivi nei vari reparti, mettendo di fatto ad alto rischio di contagio sia i pazienti che gli operatori sanitari.

Le richieste di Confintesa Sanità arrivano ancora una volta  attraverso Pascale : “Il personale sanitario è allo stremo delle forze, fisiche e psicologiche, e sono inammissibili i sacrifici che gli vengono chiesti di fare. Il rischio di contagio in ospedale è troppo alto. Si provveda immediatamente alla conversione di interi reparti all’assistenza Covid col giusto numero di personale. Si riconosca a tutto il personale sanitario l’indennità economica di malattie infettive (Art. 86 comma 6 lett. c, CCNL Sanità). Si predisponga un piano di sorveglianza sanitaria su tutti i lavoratori per prevenire e contenere il contagio. Si provveda a rinnovare i contratti di lavoro fino a fine anno in considerazione della sempre maggiore recrudescenza dell’emergenza sanitaria da Covid19.”

About Redazione (13297 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: