fbpx

S. VITO/CEPPALONI, ARRESTI DOMICILIARI A UN NAPOLETANO PER FURTO AGGRAVATO

San Vito. Nella mattinata odierna, all’esito di attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, personale della Compagnia CC. Benevento, NORM,  ha proceduto a dare esecuzione all’ordinanza applicativa della misura degli ARRESTI DOMICILIARI, emessa dal GIP presso il Tribunale di Benevento, nei confronti di un soggetto, proveniente dal napoletano, gravemente indiziato del reato di furto aggravato di circa Kg. 19,440 di TLE (per la somma di circa € 4385,00), commesso il 18.02.2022; merce che la p.o. aveva acquistato presso il Monopolio di Stato, sede di Ceppaloni, ed aveva caricato sulla sua autovettura, una Fiat Panda; approfittando della circostanza per la quale la vittima si era fermata presso il centro commerciale Buonvento, lasciando il veicolo regolarmente parcheggiato, il soggetto, in concorso con altra persona rimasta ignota, previa rottura del finestrino del veicolo, si impossessava della merce, caricandola su una Citroen Picasso; Gli accertamenti espletati consistevano nella estrapolazione dei filmati registrati dai sistemi di videosorveglianza interni ed esterni ubicati nei pressi del centro commerciale Buonvento, annotazioni di P.G., servizi di controllo del territorio, acquisizione di documentazione, nonché utilizzo del Sistema Centralizzato Nazionale di Controllo Targhe e Transiti ed interrogazioni alla B.D. interforze. Invero, tramite il sistema centralizzato nazionale di controllo targhe e transiti, la P.G. operante rintracciava il veicolo Citroen Picasso che, come emerso dalle immagini delle telecamere a circuito chiuso, aveva seguito il veicolo della p.o., una Fiat Panda, e da cui il soggetto attenzionato era sceso, per seguire la vittima all’interno del centro commerciale Buonvento, assicurarsi che ivi si sarebbe trattenuta e quindi uscire per raggiungere il suo complice che, nel frattempo, aveva parcheggiato proprio accanto alla Panda; dal video si aveva modo di percepire che i due soggetti armeggiavano accanto alle due auto, aprivano e chiudevano il portabagagli della Citroen, e successivamente si allontanavano; la targa della Citroen Picasso veniva dunque inserita nel sistema di allarme, per procedere al suo controllo qualora avesse fatto nuovamente ingresso nel territorio di Benevento; circostanza che si verificava il successivo 20.04.2022, per cui la P.G. operante procedeva al controllo del veicolo, con a bordo due uomini, uno dei quali veniva individuato nel soggetto gravemente indiziato del furto perpetrato il precedente 18.02.2022; il riconoscimento del soggetto avveniva attraverso la comparazione dell’effigie del cartellino del fotosegnalamento con quella dell’uomo ripreso dalle telecamere il giorno 18.02.2022; ulteriore apporto alle indagini proveniva dal riconoscimento del soggetto da parte di personale della P.G. operante, che, per ragioni di servizio, aveva conoscenza del soggetto e che quindi lo riconosceva senza ombra di dubbio. Il provvedimento oggi eseguito è una misura cautelare, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, adottato nella fase delle indagini preliminari e il destinatario della stessa è allo stato indagato e quindi presunto innocente fino a sentenza definitiva.

About Redazione (13317 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: