fbpx

FC MATESE, REGA, LA QUIETE DOPO LA TEMPESTA

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Appena quattro giorni fa il presidente del Matese, Luigi Rega, dopo averlo comunicato ai vertici societari, annunciava anche sui social le sue irrevocabili dimissioni da presidente e da ogni carica rivestita nell’ambito della squadra di calcio. A soli due giorni dalla chiusura dei termini per la presentazione delle domande di iscrizione al campionato di serie D, è stato un autentico fulmine a ciel sereno, anche perché la ristrettezza dei tempi a disposizione rischiava di compromettere tutto il buon lavoro fatto negli anni precedenti, anche da parte dello stesso Rega. Per fortuna Piedimonte è a sole due ore da Roma e non in provincia di Milano. Per questo motivo, con un sostanzioso assegno in mano a firma Civitillo, un paio di dirigenti hanno raggiunto la Capitale, riuscendo in zona Cesarini, ad un paio di ore dalla chiusura dei termini, a depositare la fidejussione necessaria per l’iscrizione al torneo di quarta serie. Ieri sera la seconda puntata della saga, con il presidente dimissionario che parla del Matese su facebook come se ne fosse ancora il massimo dirigente. Forse una quiete dopo la tempesta di leopardiana memoria, frutto di una attenta riflessione da parte di Rega? La tifoseria verdeoro, intanto, è parecchio disorientata e continua a chiedersi chi metterà su la nuova formazione. A pochi giorni dall’innizio della preparazione è una domanda più che lecita.

About Emiddio Bianchi (4314 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: