fbpx

FURTI IN CONTINUA ASCESA NELL’ALTO CASERTANO  E C’E’ CHI CONSIGLIA DI ISTITUIRE I VOLONTARI DELLA SICUREZZA VICINI ALLE FORZE DELL’ORDINE

San Potito Sannitico. Sembra davvero l’inizio di un nuovo ciclo per cio’ che riguarda i  furti nell’alto casertano. Dopo i giorni scorsi   anche la scorsa notte, si è registrato un nuovo tentativo di furto a via Pizzone a San Potito Sannitico. Secondo quanti hanno visto, erano tre persone che parlavano un dialetto locale che hanno tentato di fare irruzione in casa, intorno alla mezzanotte  poi messi in fuga dai proprietari. La replica in un esercizio commerciale in via Ferritto dove avrebbero rotto la porta e presi prodotti e qualche piccola somma di denaro. Parliamo in pieno centro della città. Questo lascia pensare a persone senza timore di nulla e che nulla hanno da perdere .

“Considerato che già da un paio di settimane si stanno verificando a Piedimonte e comuni limitrofi una serie di furti e tentativi di furti in abitazione (tra cui anche un’auto e in una abitazione sono entrati addirittura facendo un buco nella parete) e non vorrei –dice Dino Farina, che si tornasse indietro di cinque  anni quando Piedimonte venne presa d’assalto dai tantissimi furti per i quali si interessarono  anche le TV nazionali. Chiediamo alle amministrazioni locali,   di voler prendere contatti ed eventualmente istituire un tavolo di concertazione tra le FF. OO. presenti sul territorio in modo da mettere in atto tutte le azioni legali possibili a tutela dell’intera cittadinanza. Consiglio ai cittadini di creare gruppi WhatsApp di quartiere creando maggiore coesione sociale tra vicini di casa, nominare un responsabile del gruppo in modo che abbia un legame più stretto con le forze dell’ordine. Creare “Volontari della Sicurezza” che siano attivi e collaborativi”.

About Redazione (13297 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: