fbpx

FC MATESE, PER IL POKER A TERMOLI URBANO SI AFFIDA AL MESSI DELLA QUARTA SERIE

ASCOLTA L'ARTICOLO

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Un tempo lo chiamavano il Messi della quarta serie anche se vederlo giocare in serie D ci sembra parecchio riduttivo. Forse il suo genio e soprattutto la sua sregolatezza gli hanno impedito di calpestare rettangoli prestigiosi tra i professionisti, con apparizioni sporadiche che però non hanno scalfito il suo modo di dare del tu al pallone, prima di ritornare sempre fra i dilettanti della quarta serie. É quello il suo ambiente naturale, dove sa esprimersi al meglio, ancora adesso che si è lasciato alle spalle da parecchio le trenta primavere e con i suoi perenni acciacchi che però abbandona sempre negli spogliatoi la domenica pomeriggio, anche quando non si è allenato per una intera settimana. Hai voglia di togliergli il pallone dai piedi quando parte dritto verso la porta avversaria. Inutile nascondere che farebbe la differenza in qualsiasi squadra del girone, cosa che ha comincitato a fare anche qui a Piedimonte, sperando che non venga nuovamente fermato dal giudice sportivo, forse l’unico in grado di poterlo fare. Esposito, genio e sregolatezza, se lo vuoi lo devi tenere così. A Termoli, domenica prossima, Urbano conta ancora su di lui alla ricerca del quarto successo consecutivo in campionato, un poker che lancerebbe il Matese nelle zone nobili della classifica, una posizione a dir poco insperata fino a venti giorni fa.

About Emiddio Bianchi (4432 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: