fbpx

 ANCHE IL COMUNE DI ALIFE  DICE NO AL CIBO SINTETICO: C’E LA FIRMA DELLA PROPOSTA DI LEGGE DELLA COLDIRETTI

ASCOLTA L'ARTICOLO

ALIFE. Il sindaco di Alife e la sua amministrazione  ha preso posizione contro la produzione, l’uso e la commercializzazione del cibo sintetico in Italia. Il primo cittadino ha firmato la proposta di legge della Coldiretti per fermare una pericolosa deriva che mette a rischio il futuro degli allevamenti e dell’intera filiera del cibo made in Italy.L’obiettivo della Coldiretti è promuovere una legge che vieti la produzione, l’uso e la commercializzazione del cibo sintetico in Italia, dalla carne prodotta in laboratorio al latte “senza mucche” fino al pesce senza mari, laghi e fiumi. Prodotti che potrebbero presto inondare il mercato europeo sulla spinta delle multinazionali e dei colossi dell’hi tech. Il Sindaco e la Giunta Comunale si impegnano dunque  ad adottare, nel rispetto delle rispettive competenze, tutti i provvedimenti utili al sostegno della petizione Coldiretti contro il cibo sintetico fornendo, a tal fine, specifiche direttive ai competenti uffici e servizi del Comune anche per la sollecita trasmissione della presente deliberazione al Ministero dell’Agricoltura della Sovranità Alimentare e delle Foreste.

 

 

 

About Redazione (14125 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: