fbpx

RUBRICHE-IL NUOVO ANNO LITURGICO SPIEGATO DA DON ANTONIO

ASCOLTA L'ARTICOLO
Carissimi lettori, con questa Prima Domenica di Avvento, inizia il nuovo anno liturgico. Si tratta di un tempo nuovo, che possiamo paragonare ad un pellegrinaggio spirituale, verso quel Monte Santo, di cui parla il profeta Isaia, nella Prima Lettura di oggi. In questo itinerario, non cammineremo a tentoni, come coloro che non conoscono né la meta e né la strada. Perché la Parola di Dio e in particolare il Vangelo di Matteo, quest’anno guiderà i nostri passi. Le domeniche non si susseguiranno a caso. Esse di volta in volta ci aiuteranno a crescere nella realtà spirituale che ha i tratti del Signore Gesù. Continuiamo ad essere pronti, attenti e vigilanti, sostenuti dalla grazia di Dio. E allora possiamo dire che la meta del nostro pellegrinaggio è il Signore e la via per raggiungerla ci è indicata ogni domenica, dal Vangelo. In questo periodo, ravviviamo sempre di più la grazia di avere più viva conoscenza di Gesù, come Colui che viene e come Colui che vuole abitare in mezzo a noi. E allora ravviviamo questa nostra speranza , concentriamo il nostro sguardo su Gesù, perché possiamo diventare nuove creature, con uno stile di vita attento. Non distratto dai nostri egoismi e con comportamento pronto e vigile ad accogliere la volontà di Dio, come ci viene suggerito di fare nel Vangelo di oggi, nel quale Gesù non esita a paragonarsi ad un ladro che arriva all’ improvviso per sconvolgere il nostro mondo, dicendo:’ Vegliate perché non sapete né il giorno, né l’ora in cui verrà il Signore nostro”. Questo strano testo che ci presenta Gesù in questo modo, viene a definire lo stile di vita del cristiano che non affonda nel sonno dell’ indifferenza, ma che è vigile , in modo particolare in questo periodo. Perché l’Avvento è tempo di gioiosa speranza. Perché l’Avvento è tempo di attesa, come è stato per la Beata Vergine Maria Immacolata. Anche quest’anno vogliamo prepararci alla Celebrazione del Santo Natale con la corona dell’ Avvento, nella quale troviamo quattro ceri che saranno accesi, uno ogni domenica di Avvento. L’accensione sarà accompagnata da una preghiera, nella quale chiediamo al Signore di illuminare la nostra vita e di crescere nel suo amore. Buona Prima Domenica di Avvento! E così sia! Don Antonio
About Redazione (14509 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: