fbpx

UN CONVEGNO E UNA STRADA PER RICORDARE IL 17 DICEMBRE, L’ON DANTE CAPPELLO A CENTO ANNI DALLA NASCITA

ASCOLTA L'ARTICOLO

Piedimonte Matese. Un importante convegno sulle aree interne è previsto il prossimo 17  dicembre,  presso l’aula consiliare del comune di Piedimonte Matese. Sarà anche una grande occasione  per ricordare i cento anni dalla nascita e dieci dalla morte  dell’On democristiano Dante Cappello (nella foto con l’On Lo Bianco), politico dell’alto casertano, scomparso a 90 anni nel 2012 che non ha bisogno di particolare presentazioni. A margine dei lavori congressuali infatti, la figura di uno dei piu’ grandi politici della regione Campania, sarà ricordato con alcune testimonianze di molti esponenti  politici che lo hanno conosciuto e al quale sarà anche intitolata una strada, adiacente l’ospedale di Piedimonte Matese alla presenza del figlio Enzo.

Se questo ospedale esiste, oggi un po’ trasandato, il merito in primis è suo. Questo, grazie alla sua lungimiranza, al suo carisma politico e alla sua intensa attività politica regionale. Un po’ meno quella di parlamentare dove pure fu eletto negli anni 60.Un giorno, in occasioni di una elezioni provinciale, quando ancora votavano i cittadini, proprio in ospedale  ebbe a dirmi personalmente una frase che poi ha pronunciato spesso e che non conoscevo, sul suo trascorso politico. «Sedere alla Camera perché qualcuno debba suggerirti come votare serve a poco». Infatti la regione rimaneva la sua priorità  perché sapeva bene che era li che si decidevano molte cose, che lui decideva molte cose, perché era un grande stratega e veniva ascoltato nel corso dei suoi interventi. Quella del prossimo 17 dicembre, sarà anche l’occasione per i tanti che lo hanno conosciuto in vita, per essere presenti al ricordo di chi al di la dei colori politici ha consentito al Matese un sviluppo enorme per l’epoca e da  un luogo che Cappello  non aveva  mai tagliato le radici pur ricoprendo molte cariche che lo portavano lontano dalla sua Alife: deputato negli anni ’60, presidente della Provincia di Caserta e assessore regionale all’agricoltura e al turismo e poi la  sua professione di odontoiatra. Ci teneva a rimanere legato alla sua terra , sia per tutelare con passione, vicinanza e orgoglio di appartenenza i propri conterranei dell’area matesina. Alla sua città, ad Alife, non ha mai rinunciato: fino a tarda età, ogni giorno, in auto, si recava nel suo studio di via Cesare Battisti a Caserta dove incontrava pazienti, amici e le tante persone che poteva aiutare per poi tornare, in serata, presso l’abitazione di Alife.

About Redazione (14465 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: