fbpx

PROGETTO GREENWAY GENERATION, CASERTA IMPEGNATA NEL CONTRASTO AL DISAGIO GIOVANILE IN TERRA DI LAVORO

ASCOLTA L'ARTICOLO

Caserta. Con decreto monocratico presidenziale n. 230 la Provincia di Caserta ha approvato e cofinanziato il progetto “Greenway Generation”, un’iniziatva dell’UPI (Unione Province Italiane), Azione ProvincEgiovani anno 2021, rientrante nel Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili 2021. Il progetto ha una durata di dieci mesi. L’importo totale dell’iniziativa è di € 65.000,00, di cui € 50.000,00 finanziati dall’UPI, € 13.300 a carico dell’Ente ed i rimanenti € 1.700,00 in regime di cofinanziamento a carico degli enti partner di progetto.Il progetto sviluppa azioni nell’ambito del contrasto al disagio giovanile e si propone le seguenti finalità:

  • sensibilizzare i giovani sull’importanza del benessere giovanile, favorendo allo stesso tempo interventi informativi e formativi per la prevenzione del disagio;
  • promuovere iniziative e attività che favoriscano la dimensione della socialità;
  • promuovere interventi educativi e culturali, volti alla riduzione del disagio, assicurando assistenza e supporto psicologico ed anche motivazionale.

Nello specifico saranno attuate le seguenti azioni pilota, da poter replicare eventualmente anche in ogni scuola del territorio:

  • realizzare un percorso laboratoriale_ #gentilezza virale_ finalizzato ad un uso rispettoso e consapevole dei social media;
  • realizzare un percorso di progettazione partecipata con gli studenti delle classi V delle scuole partner, finalizzato alla realizzazione di un evento pubblico;
  • realizzazione di un Bando di concorso: “il Murales che abbatte i muri” sul tema dell’inclusione sociale e della non discriminazione;
  • realizzazione di un concorso per il miglior tema e il miglior video sull’argomento del disagio/benessere giovanile;
  • attivazione di un’unità operativa di specialisti (Task Force), che opererà sia presso un apposito ufficio, messo a disposizione gratuitamente dalla Provincia, nel proprio palazzo, e sia, soprattutto, con un’unità mobile che si recherà presso gli istituti scolastici ad incontrare i giovani, per offrire loro un servizio di tutoraggio motivazionale e psicologico.

I beneficiari del progetto sono duemila giovani, di età compresa tra 14 e 35 anni, che vivono una condizione di particolare isolamento sociale, di disagio oppure che sono anche potenzialmente esposti a questo rischio, a seguito del periodo della pandemia. Tra i partner l’Associazione Donne Giuriste, le due scuole partner del progetto, l’Istituto “Pizzi” e l’Istituto “Garofalo” di Capua, l’Associazione di Volontariato Solidarietà Cervinese e la Pignataro Patrimonio Srl e, in qualità di associati, il Comune di Cervino, il Comune di San Nicola la Strada ed il Comune di Rocca D’Evandro.

“Il progetto vuole essere un contributo educativo-culturale a favore dei giovani di Terra di Lavoro – ha dichiarato Giorgio Magliocca, Presidente della Provincia di Caserta – che, innestandosi nel solco dei dettami contenuti nelle strategie europee di ambito delle politiche giovanili, sviluppa e favorisca le dimensioni relazionali del dialogo e dell’integrazione sociale dei giovani, offrendo allo stesso tempo nuove opportunità nell’istruzione, ed incoraggiandoli quindi alla partecipazione sociale e politica. Non ci dimentichiamo – ha concluso Magliocca – che gli effetti della crisi pandemica ci impegnano ad offrire risposte concrete, nell’interesse delle nuove generazioni del territorio, per contrastare proprio il disagio giovanile che si è purtroppo aggravato e tale iniziativa vuole inserirsi per l’appunto in questo spirito”.

About Redazione (14509 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: