fbpx

L’ISTITUTO COMPRENSIVO AILANO-RAVISCANINA SARA’ PREMIATO A REGGIO CALABRIA

ASCOLTA L'ARTICOLO

 

ACER

AILANO-RAVISCANINA. Grande soddisfazione per la comunità scolastica di Ailano-Raviscanina guidata dal dirigente Bernarda De Girolamo per il primo premio vinto dai suoi piccoli alunni.Venerdi 16 dicembre 2022, infatti,  alle ore 10.00, nel salone delle conferenze del Palazzo “Corrado Alvaro”, sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria, alla presenza delle Autorità, si terrà la premiazione della XV edizione del concorso nazionale: “In memoria di Olga: La vita oltre”.

Il concorso, inserito nel protocollo di intesa MIUR-SAIt, indetto dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria – Planetarium Pythagoras, dalla Società Astronomica Italiana, di intesa con la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale d’Istruzione del MIUR, Uff.I, fu istituito nel maggio 2008 per ricordare la bambina Olga Panuccio, tragicamente scomparsa assieme ai genitori.

L’Istituto Comprensivo di Ailano,  con i suoi bambini ha partecipato al concorso con storie, poesie e disegni ispirati al cielo stellato per stabilire un forte e ideale legame con i tanti bambini cui è stato negato il diritto di diventare grandi e di costruire il proprio avvenire.La commissione giudicatrice, dopo un attento esame dei lavori pervenuti, ha dichiarato all’unanimità 1° classificato la  sezione unica della scuola Infanzia di Ailano.Il lavoro è stato realizzato su cartoncino usando la cosiddetta tecnica materica con stucco in pasta picchiettato, con un semplice spazzolino da denti. Un cielo stellato, un missile guidato simbolicamente dai bambini che spunta tra le nuvole e nel cui interno è celato un omaggio, che attraverso un semplice meccanismo arriva in alto, donando, sempre simbolicamente, un piccolo cuore, icona di affetto per eccellenza alla nostra Stella OLGA, cullata dalla luna che rappresenta tutti i bambini del mondo.L’intento è stato quello di sensibilizzare, fin da piccoli, i cuoricini dei  bambini, farli crescere con sani principi, preservare, di conseguenza, il loro mondo dalle troppe ingiustizie.Alla fine di questo lavoro la vera vittoria è stata quella di aver partecipato al concorso della VITA.

CHI ERA OLGA

l Concorso, istituito nel maggio 2008, per ricordare la piccola Olga Panuccio, vittima, all’età di tre anni, di
una feroce aggressione insieme con i suoi genitori e deceduta il 1° aprile 2008, ha come finalità quella, di
accomunare alla memoria di Olga tutti i piccoli cui è stata negata la possibilità di un sereno avvenire.

 

 

 

About Redazione (14509 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: