fbpx

CAOS ALLO SCALO FERROVIARIO DI MADDALONI DOPO I DISAGI DI NOLA. INTERVIENE L’UGL FERROVIERI CAMPANIA

ASCOLTA L'ARTICOLO

Maddaloni. Era uno scalo ferroviario in stato di abbandono ora divenda super affollato anche a causa delle difficoltà dello scalo di Nola. Sul delicatissimo tema interviene anche Ferdinando Battaglia – SR Ugl Ferrovieri Campania Dipartimento Merci.” Lo Scalo di Maddaloni Marcianise è una medaglia a due facce! Nel mezzogiorno d’Italia ne abbiamo viste tante, e anche questa  storia della funzionalità dello scalo di Maddaloni Marcianise farà parte di quelle da raccontare. Da scalo quasi dismesso a scalo super affollato -dice detto Battaglia – il passo è stato breve!! Le difficoltà Dell Interporto di Nola, poco capiente, in contemporanea alla dismissione della società ISC di trasporto merci, hanno creato un improvviso quanto inaspettato ” ingorgo” nello scalo di Maddaloni. Lunghe file di camion stanno intasando le strette vie di accesso allo stesso, ricordiamo per memoria che doveva essere aperta una bretella autostradale di accesso già progettata ma mai realizzata, oltre poi ad un afflusso di treni quasi raddoppiato giornalmente. In questo, la controllata di Trenitalia, Mist, che opera nello scalo di MM con tutte le operazioni di manovra e di handling, con un numero di dipendenti limitato sta facendo fronte all’improvviso di surplus lavorativo. Nella giornata di ieri Le OO. SS regionali, tra cui noi, hanno affrontato in un incontro con Mist le problematiche evidenziando le difficoltà operative dei lavoratori che operano nello stesso, la richiesta di ampliare sia i mezzi, sia di riattivare parte dello scalo ormai in disuso, oltre che aumentare il numero di addetti è stata registrata dalla società, ma non si è addivenuti ad accordi, spostando nella prossima settimana un nuovo incontro. La SR Ugl Ferrovieri ha attivato, in sinergia con altre sigle, il tavolo di confronto per addivenire -conclude Battaglia – a una rapida quanto produttiva trattativa al fine di scongiurare il blocco delle merci su ferro in tutta la regione Campania”.

About Redazione (14509 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: