fbpx

RIARDO,FERRARELLE PRESENTA UNA RICHIESTA ALLA REGIONE MA FUSCO NON E’ D’ACCORDO

ASCOLTA L'ARTICOLO

Riardo. ”La Ferrarelle Società Benefit ha presentato alla Regione Campania – ha dichiarato recentemente il Comune di Riardo sulla propria pagina facebook –  la richiesta di concessione mineraria per la coltivazione del giacimento “Fonte del Monte”, allegando studi tecnici e geologici che indicano in 174 gli ettari di terreno da vincolare, ricadenti sui fogli mappali 21, 22 e 24, e riguardanti proprietà private (con sovrastanti fabbricati) e demaniale interessate anche da strade comunali e vicinali di uso pubblico. Il Sindaco ha verificato la documentazione prodotta dalla Ferrarelle Spa (oggi Società benefit), ed ha accertato che molti terreni riportati nell’area interessata da questa concessione risultano già inseriti nella concessione mineraria per anidride carbonica “Ferrarelle III”, già rilasciata anni addietro. Inoltre, la documentazione tecnica e scientifica prodotta dalla Società Ferrarelle, che la Regione ha inviato al Comune, risulta senza la firma del richiedente e del professionista redattore; risale agli anni 2012, 2013 e 2014, e ripropone risultanze scientifiche datate addirittura anni settanta e novanta del secolo scorso. Quindi, sulla scorta di tali verifiche, con nota prot. 6969/2022, il Sindaco ha inviato alla Regione Campania specifiche “osservazioni”, sollecitando l’acquisizione di nuovi studi, che aggiornati all’attualità, possano giustificare in maniera idonea il perimetro delle aree da vincolare. Inoltre, è stato conferito incarico legale ad un professionista per sostenere in sede di conferenza dei servizi le ragioni dell’Ente. Oggi il professionista incaricato ha incontrato il Sindaco presso la sede comunale per valutare/approfondire gli atti da sottoporre alla Regione in sede di conferenza dei servizi. Giova ricordare che già oltre 20 anni fa, all’allora Società Italaquae Spa, poi rilevata da Ferrarelle Spa, fù rilasciata una Concessione mineraria che vincolava tutto il centro abitato, compreso il cimitero, ma successivamente il perimetro di tale concessione è stato notevolmente ridotto, anche in ossequio, agli impegni sottoscritti tra il Comune e l’Italaquae che prevedono, tra l’altro, sinergia e collaborazione per realizzare progetti ed iniziative finalizzate a garantire uno sfruttamento razionale delle falde e per evitare ipotesi di destabilizzazione geologica. Purtroppo, anche su questa vicenda, nostro malgrado, si deve registrare l’inaccettabile comportamento della Società Ferrarelle, che, ancora una volta, non mantiene né gli impegni ereditati, né quelli che assume. Infatti, la pretesa di ottenere in concessione una enorme area del territorio comunale, senza alcun preventivo confronto, e sulla scorta di documenti incompleti e risalenti a decenni or sono, induce a ritenere che, forse, questa Società considera il nostro territorio un “feudo vassallo”. Pertanto, se ciò fosse il convincimento della Ferrarelle Società benefit, questa Amministrazione, con assoluta certezza e determinazione, anticipa sin d’ora che non consente, né consentirà, a nessuno, neanche Operatori Economici o Società di rilevanza Nazionale, di “mortificare” il paese e la dignità dei Riardesi, per cui, senza ulteriore indugio, reclamerà, nelle Competenti sedi giurisdizionali, il rispetto degli impegni sottoscritti con il più volte citato protocollo d’intesa”.

About Redazione (14509 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: