DRAGONI, PONTE MARGHERITA, LE LAMENTELE DI UNA LETTRICE: “SE DOVESSI SENTIRMI MALE CI PASSEREI SENZA ESITAZIONE”

Dragoni. Alcuni giorni fa, al solo scopo di non far morire l’ipotesi di una riapertura immediata del ponte Margherita, la cui chiusura sta penalizzando fin troppo chi è costretto a percorrere strade alternative per andare al lavoro, abbiamo lanciato una provocazione dal titolo:   ” DRAGONI, PONTE MARGHERITA, CHIUSO PER MOTIVI DI SICUREZZA, APERTO AUMMA AUMMA”.  Quelli al di là del ponte che si recano a Piedimonte, nella maggior parte dei casi il proprio posto di lavoro, hanno voluto dire la loro attraverso una lettrice che per ben quattro volte al giorno deve girare al largo (in totale circa 30 chilometri). “Non mi è sembrato giusto -ci ha detto-  che si mettesse in risalto che sul ponte ci passano tranquillamente le macchine, nonostante il divieto. Lo fanno tutti, anche chi dovrebbe fare in modo che questo non accadesse. Io sono passata anche per questo motivo, perché se il ponte è pericolante, lo è per tutti e non solo per mio figlio che si è beccato 50 euro di multa.” La considerazione della donna, pacata e giustificabile, mette ancora di più in risalto che alle belle parole di politici non sono seguiti, come quasi sempre accade, i FATTI. Sbandierare ai quattro venti che il ponte verrà riaperto a breve, con dichiarazioni pubbliche che se rilette con calma fanno sorridere, e’ una presa in giro per quelli come la nostra lettrice che ci rimettono tempo e danaro, alla stessa stregua di quelli che stanno per chiudere le loro attività commerciali. È ormai il tempo di far seguire la concretezza alle parole, non mettendo le forze dell’ordine in condizione di elevare (certamente a malincuore) multe salate a chi contravviene al divieto di transito. “Se un giorno dovessi sentirmi male io o qualcuno dei miei familiari, – ci ha ribadito la nostra lettrice- altro che sicurezza del ponte e giro al largo. Me ne infischierei della multa e anche della patente”. Chi fa promesse non mantenute dovrebbe meditare!!!

About Emiddio Bianchi (3743 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

1 Comment on DRAGONI, PONTE MARGHERITA, LE LAMENTELE DI UNA LETTRICE: “SE DOVESSI SENTIRMI MALE CI PASSEREI SENZA ESITAZIONE”

  1. Loredana Santoro // 4 Giugno 2016 a 14:43 // Rispondi

    Sono una delle tante persone che fanno quattro volte la strada,e sinceramente sono arrivata al punto che quando mi metto in macchina per fare il lungo percorso “alternativo” mi vengono i crampi allo stomaco. Vogliamo il ponte aperto, le chiacchiere del perdi tempo a come fare arrivare il dio denaro,e quello che realmente “e'” non ci interessano. Basta, ormai sono sei mesi e non si da niente di niente.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: