Ultime notizie

SAN PRISCO, IL RICORDO DI SILVANO PELLEGRINO

san-priscoCARMINE ELISEO. San Prisco. Nell’ultimo ventennio sono scomparsi tanti dipendenti comunali, tra i quali Gaetano Visconte, il comandante dei vigili urbani Francesco Casertano, il geometra Domenico Ulini, responsabile dell’Ufficio Tecnico, Silvano Pellegrino, ed ultimamente il ragioniere Stefano Paolino, segretario della Democrazia cristiana per un trentennio oltre a Responsabile delle Finanze. Ma ultimamente per alcune vicende riguardanti la giunta D’Angelo, vorremmo ricordare con tanto affetto, l’ultimo studioso dei bilanci comunali, Silvano Pellegrino, mente eccelsa delle entrate comunali e studioso degli impegni di spesa per la risoluzione delle problematiche urgenti che interessavano la collettività. Punto di riferimento dei sindaci che si sono succeduti, da R. De Felice a Franco Abbate, da  A. Abbate ad A. Siero, Nella vita era appassionato dei viaggi con il proprio camper che divideva col cognato C. Cestrone, legato a filo doppio alla sua famiglia, moglie Cecilia ed i suoi pargoli per i quali stravedeva. A luglio del 2013  S. Pellegrino, lasciò la vita terrena , lasciando la moglie ed i figli nello sconforto totale, con la mamma ancora vivente che subì un colpo “mortale”, tanto che dopo alcuni mesi , anche lei ritornò dal marito Ignazio Pellegrino. Silvano era molto legato al fratello della mamma, all’epoca Prefetto di Caserta, che ha onorato la città di San Prisco, quando nel lontano 1988 volle presenziare ad una cerimonia pubblica ove veniva presentata una squadra di calcio, U.S.Garibaldini San Prisco, allenata dall’ex portiere della Casertana, mister Marcello Trombettoni, con sindaco della città l’ing. Francesco Zibella, anche lui prematuramente scomparso. Silvano si prodigò tanto per portare lo zio Prefetto a questa manifestazione, accompagnando il Presidente della U.S. Garibaldini in Prefettura per un colloquio informale sulle finalità della manifestazione che comprendeva anche una mostra di quadri di dipendenti della GTE Telecomunicazioni di Marcianise. Oggi il povero Silvano riposa nella tomba di famiglia e i suoi amici non lo lasciano mai solo, anzi desidererebbero che l’attuale amministrazione guidata dal dottor Domenico D’angelo si rendesse promotore di una messa in suffragio di tutti i dipendenti scomparsi negli ultimi sessantanni di vita amministrativa, ove ognuno di loro ha dato il modesto ed umile contributo fino a quando , sotto la giunta dell’avv. Franco Abbate, San Prisco ha avuto la gioia di divenire “Città” con una manifestazione pubblica celebrata nella sala consiliare “F: Zibella” ove furono premiati tutti gli ex sindaci e tutti i consiglieri comunali dal 1960 al 2012. C.

Informazioni su Lorenzo Applauso (673 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

1 Commento su SAN PRISCO, IL RICORDO DI SILVANO PELLEGRINO

  1. Grazie, sono commossa per l’affetto che continua nel tempo. Era eccezionale in tutti i sensi, quasi unico, indimenticabile il mio adorato fratello Silvano Pellegrino

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: