SAN PRISCO DA IL BENVENUTO AL GIOVANE PRETE DON CARLO PASCARELLA

|CARMINE ELISEO|San Prisco- La prima messa di don Carlo Pascarella, giovane sacerdote scelto da don Giuseppe Cappabianca , è stata un plebiscito. Festeggiato dalla giunta D’Angelo e da tutti gli assessori, alcuni dei quali con le consorti per dare il benvenuto a questo prete che non si è perso d’animo, e davanti alla chiesa gremita, ha impressionato tutti per la sua loquacità ed il suo attaccamento a questa comunità. Una messa durata circa un’ora , durante la quale don Carlo si fatto apprezzare per la sua padronanza nell’esporre il Vangelo in termini semplici, tanto che qualche anziana donna ha sussurrato all’orecchio dell’amica:” Questo prete è uguale a don Peppino”. Alla fine della messa, nella sala adiacente un piccolo buffet con la presenza di quasi tutti i consiglieri della maggioranza Le ALI-Noi Valori e Generazione Futura, mentre assenti tra i banchi della chiesa i consiglieri della minoranza, rappresentati dal papà di qualche esponente della ex giunta. Quando i rappresentanti del popolo eletti in consiglio comunale non riescono a distinguere la politica dalla fede cristiana, significa che non riescono a distinguere nemmeno i rapporti umani dalla politica, quindi gli esami di riparazioni continuano, per il gruppo che sarà guidato dalla dottoressa Filomena De Felice. C. Eliseo

About Redazione (8731 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: