GUIDA UBRIACO, PATENTE RITIRATA

Isernia: Carabinieri in azione contro furti e truffe, scattano misure di prevenzione per due pregiudicati.

 Controlli dei Carabinieri sono stati predisposti nelle ultime ore tra Isernia e comuni limitrofi, al fine di prevenire reati predatori, in particolare furti e truffe che creano maggior allarme nella popolazione residente. Ad Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno sorpreso nel corso della notte, un 25enne della provincia di Napoli, con a carico numerosi precedenti per truffa, ricettazione ed altri reati contro la persona ed il patrimonio, mentre si aggirava con la propria auto nei pressi di alcune abitazioni della periferia cittadina. Il pregiudicato, non avendo saputo fornire valide giustificazioni circa la sua presenza in quei luoghi, è stato fermato ed accompagnato in caserma dove i Carabinieri in considerazione dei suoi precedenti e non potendo escludere che fosse in zona proprio per perpetrare quale azione criminosa, hanno avviato nei suoi confronti la procedura per l’applicazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Isernia. Stessa sorte è toccata ad un 40enne di origine calabrese, con a carico precedenti per furto in abitazione e truffa, sorpreso dai militari della locale Stazione ad aggirarsi nei pressi di alcune abitazioni isolate nella zona tra Forlì del Sannio ed Acquaviva d’Isernia.

 Venafro (IS): Alla guida dell’auto con il tasso alcolemico cinque volte superiore al limite previsto, 35enne denunciato dai Carabinieri. Patente ritirata e veicolo sottoposto a sequestro.

A Venafro, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno sorpreso alla guida della propria autovettura un 35enne del luogo, che completamente ubriaco, metteva in grave pericolo l’incolumità degli altri utenti della strada. Il tasso alcolemico, accertato mediante l’apparato etilometro in dotazione alle unità di Pronto Intervento dell’Arma, superava di ben cinque volte il limite previsto dalla normativa vigente. Per questi motivi, i Carabinieri lo hanno fermato ed accompagnato in Caserma dove nei suoi confronti sono scattati una serie di provvedimenti giudiziari ed amministrativi, che vanno dalla denuncia alla competente Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebrezza alcolica, al ritiro della patente di guida ed al sequestro del veicolo.

Pozzilli (IS):   Piantagione di marijuana sul terrazzo di casa, 40enne denunciato dai Carabinieri per coltivazione illegale di stupefacenti.

  A Pozzilli, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro,  nel corso di una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto una piccola piantagione di marijuana allestista sul terrazzo di casa di un 40enne del luogo. Le piante, che erano state ben occultate sotto una tenda da campeggio, dell’altezza media di circa mezzo metro, sono state sottoposte a sequestro, mentre il responsabile è stato denunciato per coltivazione illegale di sostanze stupefacenti. Ulteriori indagini sono in corso da parte dei Carabinieri per accertare a chi fossero destinate le sostanze stupefacenti una volta pronte per essere immesse nel mercato illegale. Con quest’ultima attività salgono complessivamente a cinque le persone arrestate nell’ambito di operazioni antidroga condotte dai Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia dall’inizio di quest’anno, oltre un centinaio le persone  denunciate, segnalate o proposte per misure di prevenzione, circa ottanta le perquisizioni eseguite con esito positivo ed oltre millecinquecento le dosi di stupefacenti tra eroina, cocaina, hashish, marijuana, exstasy, amnesia, crack e metadone, sottoposte a sequestro.

About Lorenzo Applauso (2146 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: