Ultime notizie

ERA STATO INVESTITO DAL TRENO PROVENIENTE DA PIEDIMONTE MATESE PER RINCORRERE UN LADRO. IL CORDOGLIO DI UN AMICO POLIZIOTTO AD EMANUELE REALI. VENERDI I FUNERALI.TUTTI I PARTICOLARI DELLA TRAGEDIA

PIANA DI MONTE VERNA|/CASTEL DI SASSO. Anche la Comunità di Piana di Monte Verna piange la giovane vita del Carabiniere Emanuele Reali che era molto conosciuto sia a Piana e sia a Castel di Sasso poiché sposato nel piccolo centro ai piedi del Monte Maggiore. Molte i messaggi di cordoglio che stanno giungendo da colleghi e amici alla nostra redazione tra cui quello di Nicola, collega appartenente alla Polizia di Stato e di sua moglie Maria: “ Onore e Gloria al carissimo collega e amico Emanuele Reali. In queste triste giornata il mio buongiorno va a Manu il nostro grande esempio”. Due comunità straziate dal dolore. Intanto   Il sindaco di Caserta Carlo Marino ha proclamato il lutto cittadino per venerdì 9 novembre, in occasione delle esequie del Vice Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Emanuele Reali, che si svolgeranno a Piana di Monte Verna.

I FATTI

Nella tarda mattinata di ieri, in via Pier Paolo Pasolini, a Caserta, all’interno del parco “La Selva” i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, Aliquota Operativa della Compagnia di Caserta hanno proceduto al fermo di  Reale Pasquale, 32 anni, e Pengue Cristian di 20, entrambi residenti a Napoli. I due sono stati bloccati subito dopo aver perpetrato, insieme ad altri due complici riusciti a fuggire, un furto in un appartamento di un palazzo  di via Alfieri.Gli arrestati sono stati bloccati a bordo dell’autovettura  sulla quale viaggiavano  al cui interno sono stati rinvenute e sottoposte a sequestro, due radio trasmittenti complete di auricolari, una valigia contenente vari arnesi atti allo scasso,  un marsupio contenente una pistola giocattolo, due telefoni cellulari e una parte della refurtiva consistente in una aspirapolvere, modello folletto, ed un elettrodomestico modello bimby.I due complici riusciti a dileguarsi, hanno abbandonato, dopo un prolungato inseguimento, l’autovettura in loro uso, all’interno della quale è stata  recuperata insieme ad alcuni arnesi atti allo scasso, la restante refurtiva presa nell’appartamento. Le ricerche,  di questi ultimi sono proseguite sino fino alle ore 19.00 circa, quando una pattuglia ha notato i due sostare  all’esterno di un bar ubicato a Caserta in via Ferrarecce.In quel frangente i carabinieri sono riusciti subito a bloccare ed arrestare Salvati Salvatore, 44anni , residente a Napoli,  mentre il secondo è riuscito a dileguarsi scavalcando il muro di delimitazione dei binari ferroviari.Nella circostanza, il V. Brig. Emanuele Reali, lo ha inseguito  , mentre tentava di attraversare i binari e bloccare il malvivente è stato purtroppo investito dal treno regionale in transito, proveniente da Piedimonte Matese e diretto a Napoli Centrale, morendo sul colpo.

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: