Ultime notizie

PIEDIMONTE MATESE, CARENZA DI PERSONALE E LA PEDIATRIA CHIEDE DI DIMINURE I POSTI LETTO

Piedimonte Matese. Un organico già ridotto ora   viene   decimato anche dalla malattia del personale. Per questo motivo, il responsabile del reparto di Pediatria ha deciso di scrivere al Direttore sanitario per chiedere la riduzione dei posti letto. Parliamo, naturalmente del Presidio ospedaliero di Piedimonte Matese. Un reparto delicato, per il quale la Regione, insieme all’Asl Caserta, ognuno per le proprie competenze dovrebbe invece intervenire  e correre immediatamente ai ripari.A ben riflettere però, di fronte a queste rese, certamente giustificate, dei responsabili, alcuni politici ci vanno a nozze, perchè è facile che  trovino poi cavilli burocratici legati alla carenza di numeri che potrebbero portare direttamente a chiudere il   reparto.Tanto non ci sono i numeri!

Già la chiusura del reparto di Neonatologia ha distrutto o quasi reparti come la stessa Pediatria. Il ragionamento dell’utente è semplice e anche giusto: partorire a Piedimonte, dove pur ci sono professionisti preparati non basta, se poi il neonato  ha bisogno di una patologia neonatale. Oggi, l’unica soluzione  è il trasferimento in altri ospedali. E’ sempre facile trovare un posto? Si fa sempre in tempo se si tratta di una patologia seria? E i disagi dei genitori? Bene, su queste   precise riflessioni si preferisce poi partorire altrove. Cosi facendo, il reparto di Pediatria e Nido comincia a non avere piu’ i famosi parametri previsti dai burocrati e qualche “bravo politico” opportunista, in Regione, porta acqua al proprio mulino e magari chiude il punto nascita a Piedimonte Matese per portarlo a Sessa Aurunca  o in un altro ospedale e favorire cosi i suoi elettori. La diagnosi, volendo rimanere in campo medico, è sostanzialmente questa. Inutile girarci intorno. Combattere fino all’ultimo, senza arrendersi mai dovrebbe essere la strategia di chi vive problematiche come la Pediatria. Altrimenti ci saranno altri reparti, come l’ Urologia, che chiuderàanno i battenti. Il reparto di Urologia di questo ospedale, fiore  all’occhiello da sempre, è un esempio emblematico di come i politici strategicamente distruggono la sanità anziché  occuparsi dei propri compiti istituzionali. Sarebbe opportuno invece che non si  occupassero della sanità che è una cosa seria.  Noi, questa, purtroppo, la chiamiamo utopia.

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: