Ultime notizie

FUGA DI CERVELLI – DA ALIFE ALL’ OLANDA, COSI CE L’HA FATTA IL PROFESSORE OLINDO ISABELLA, ORGOGLIO ITALIANO ALL’ESTERO

 

 

Alife. Ci sono eccellenze italiane che spesso non emergono cosi come meriterebbero. Questo perchè la stampa dedica  poco spazio e perché moltissime sono state costrette a scappare all’estero. Non è la prima volta che noi ci occupiamo di cervelli in fuga della nostra terra che si distinguono all’estero. Riteniamo in primo luogo che sia una notizia  e non da meno un esempio o se preferite un messaggio positivo e stimolante   per tanti giovani che cominciano a muovere i prima passi nei vari settori del mondo accademico o piu’ direttamente nel mercato del lavoro. Insomma, persone che si sono distinte  grazie alle loro capacità, fra l’altro in un Paese come l’Olanda ,nel nostro caso, dove prevale la meritocrazia su tutto.

Infatti, è di Alife, il giovanissimo Professor Olindo Isabella (nella foto),   che dopo il suo corso di studi in Italia  è volato in Olanda, dove ha perfezionato gli studi universitari, ha trovato lavoro, l’amore della sua vita, di conseguenza la sua splendida famiglia e dove ha raggiunto brillanti risultati professionali. Isabella, lavora con successo nel campo dell’energia pulita, il fotovoltaico, un settore in grande espansione in Olanda  che guarda il presente ma soprattutto il futuro nel mondo. Pochi giorni, fa l’ennesimo traguardo raggiunto dal Prof, Isabella, promosso ancora una volta sul campo. Ma qual è esattamente la sua nuova promozione, lo abbiamo chiesto direttamente a lui.

 “Per capirci, nella Facolta’ di Ingegneria Elettrica, di Matematica e di Science informatiche, ci sono sei dipartimenti. Uno di questi si chiama ‘Electrical Sustainable Energy’ (Energia Elettrica Sostenibile), che consta di tre gruppi di ricerca. Uno di questi si chiama ‘Photovoltaic Materials and Devices’ (Materiali e dispositivi fotovoltaici). Dal primo gennaio 2019 dirigo questo gruppo di ricerca. La promozione e’ stata da professore associato o head of the group (capo del gruppo) ma sono ancora professore associato – sottolinea  con la sua consueta umiltà, tipica degli uomini di grande spessore cultura”.

  • Qual è esattamente il progetto che lei coordina?

“Coordino attivita’ che spaziano da ‘solar energy materials’ (materiali per energía solare), moduli intelligenti ed elementi di costruzione multi-funzionali, ‘X-Integrated PV systems’ (sistema fotovoltaici integrati). In funzione della dimensione dei dispositivi che fabbrichiamo, queste quattro famiglie di attivita’, sono volte alle ricerca di  raccoglitori energetici, centinaia di micron2), celle solari da laboratorio ad alta efficienza, sotto i 10 cm2),  sensoristica per internet of things, sotto i 100 cm2),moduli intelligenti, sotto i 2 m2), integrazione solare a livello cittadino, alcuni km2)”.

  • Quante persone coordina?

“Sono a capo di un gruppo di circa 70 persone attive nelle varie linee di ricerca che ho citato e sono anche investigatore principale del programma Solar Urban dell’Universita’ di Delft “. Cosa aggiungere di piu’ se non sottolineare ancora una volta che il prof Olindo Isabella è un italiano, un casertano, un campano che ce l’ha fatta e che la Regione Campania potrebbe pensare presto ad un riconoscimento proprio perché si tratta di un suo illustre conterraneo.

Informazioni su Lorenzo Applauso ()
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: