Ultime notizie

CAIAZZO, CICLISTI INDISCIPLINATI, UN LETTORE INFURIATO CI SCRIVE

Redazione. Caiazzo. Riceviamo e pubblichiamo la giustificata lamentela di un lettore di Caiazzo. “Le premetto che non ho nulla contro i ciclisti amatoriali (quelli educati) ai quali mi onoro anche di appartenere. È proprio a loro salvaguardia che le scrivo, visto che anche questa mattina, per l’ennesima volta, guidando la mia macchina in direzione di Caserta, ho dovuto litigare con alcuni di loro. Sfido chiunque, soprattutto nei giorni di festa come oggi, a non imbattersi in gruppi di ciclisti lungo la strada che porta da Piana di Monteverna a Caserta, in particolare sulla salita dei Gradilli. Molti di loro rispettano il codice della strada, procedendo in fila indiana, ma la stragrande maggioranza se ne infischia, procedendo in file da due, tre o anche quattro, occupando interamente la carreggiata di marcia. Quello che mi è capitato stamane è allucinante: davanti a me proseguivano due ciclisti, mezzo metro dietro a una macchina, tipo dietro motori su pista, a una velocità di 60 all’ora. Se la macchina che gli faceva da scudo frenava, gli si schiantavano contro. Incuranti del rischio hanno continuato così per diversi chilometri. Non solo, mi sono imbattuto in gruppi di ciclisti, che ho anche fotografato, che nonostante gli chiedessi strada, non solo non mi hanno fatto passare, ma mi hanno anche mandato aff…. Mi chiedo e domando a chi dovrebbe intervenire se tutto ciò è normale. Quando poi un ciclista finisce sotto una macchina tutti a sbraitare contro gli automobilisti”. Prendiamo atto della lamentela, a nostro avviso giustificata, in quanto più volte vissuta in prima persona.

Informazioni su Emiddio Bianchi ()
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

3 Commenti su CAIAZZO, CICLISTI INDISCIPLINATI, UN LETTORE INFURIATO CI SCRIVE

  1. Basterebbero due molte, due volte con obbligo di firma!

    "Mi piace"

  2. Purtroppo e’tutto vero sono indisciplinati e maleducati. Nei giorni di festa non si puo’ circolare con le auto I ciclisti sono aggressivi e maleducati.

    "Mi piace"

  3. NonSeNePuoPiu // 26 marzo 2019 alle 7:33 // Rispondi

    Dovrebbe esserci una specie di targa e pagare un’assicurazione anche chi ha la bici. Perché comunque è un mezzo di locomozione e comunque può arrecare danno ad un’auto. Lasciamo sta di quello che penso dei ciclisti sennò faccio danni.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: