PIEDIMONTE MATESE, TORNANO LE TROTE NEL TORANO? PER ADESSO SI FERMANO AD ALIFE

Redazione. Piedimonte Matese. C’erano una volta le trote nel Torano. Sono ormai decenni che nel torrente piedimontese non se ne vedono più, come pure le anguille, vittime del degrado e del’inquinamento del corso d’acqua. Eppure, nei giorni scorsi ad Alife, appena pochi chilometri più a valle, in vicinanza del ponte di Meola, alla periferia cittadina, abbiamo notato gruppi di pescatori che si divertivano a lanciare le loro esche. Sembra, infatti, come un noto ecologista ha dimostrato sui social, mostrando anche una inequivocabile foto, che i prelibati pesci abbiano deciso di risalire il torrente, da dove il Torano si getta nel Volturno. Giunti però ad Alife, dove l’immondizia la fa da padrona e crea delle vere e proprie dighe, i pesci non possono andare oltre e di conseguenza non possono arrivare fino a Piedimonte. È tanto difficile ripulire il Torano, ci chiediamo, per far ritornare le trote dove vivevano un tempo?

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3538 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

1 Comment on PIEDIMONTE MATESE, TORNANO LE TROTE NEL TORANO? PER ADESSO SI FERMANO AD ALIFE

  1. Nunzia Di Caprio // 15 Aprile 2019 a 8:51 // Rispondi

    È stato fatto un ripopolamento al Ponte di Meola,dalla Regionale Campania a ottobre… Sono ancora piccole…non si possono pescare….se le lasciassero crescere sarebbe un serbatoio per un incremento,naturale,per la fauna anche del Volturno….ma l’ignoranza è troppa e le stanno distruggendo,con la pesca prematura…..

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: