AL DISTRETTO DEL CIBO ALTO CASERTANO, ADERISCE ANCHE IL COMUNE DI PIEDIMONTE MATESE. SPINOSA:” L’ADESIONE E’ PER NOI UN VALORE AGGIUNTO”

Piedimonte Matese. Con un apposita delibera di Giunta il comune di Piedimonte ha aderito al Distretto  del cibo dell’Alto casertano. La conferma, arriva dall’Assessore Marcella Spinosa (nella foto).

“Si, Abbiamo approvato in giunta l’adesione al Distretto del Cibo “alto Casertano” siamo convinti che il riconoscimento del Distretto da parte della Regione Campania sarà un valore aggiunto per il nostro territorio e per i piccoli imprenditori del   sia agricoltori che artigiani”.

  • C’è sinergia, elemento indispensabile per centrare qualsiasi obiettivo, con Coldiretti e altri partner che fanno parte del progetto?

“Certamente si, conclude l’Assessore – . Alla luce di precedenti incontri con la Coldiretti Caserta, che è il soggetto capofila e i rappresentanti delle altre amministrazioni locali c’è piena collaborazione e condivisione di obbiettivi di questo siamo consapevoli e certe scelte devono avvenire anche in virtu’ di tutto questo. In un progetto comune deve esserci innanzitutto accordo e sinergia per centrare gli obiettivi. Noi a questo crediamo fermamente e per questo la mia proposta è stata accolta dall’amministrazione”.

 

CHE COSA E’ IL DISTRETTO DEL CIBO

I distretti del cibo sono in sintesi, nuove strutture radicate nel territorio per promuoverne lo sviluppo, garantire la sicurezza alimentare, la coesione e l’inclusione sociale, ridurre l’impatto ambientale e lo spreco alimentare. Tra gli obiettivi anche quello di salvaguardare il territorio e il paesaggio rurale, oltre a valorizzare le produzioni agroalimentari di qualità favorendo l’integrazione di filiera.

About Redazione (7893 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: