SCUOLA: SOSPENSIONE DEI VIAGGI D’ISTRUZIONE E IPOTESI DI DIDATTICA A DISTANZA SEMPRE PIU’ PROBABILE

Clara Riccio. Nella serata di sabato 22 febbraio, il Consiglio dei Ministri si è riunito per adottare provvedimenti urgenti e misure straordinarie per arginare ed evitare la diffusione del Coronavirus o Covid-19 (dove “CO” sta per corona, “Vi” sta per virus, “ D” per disease, cioè malattia e “19” indica l’anno in cui si è manifestato”). Tra le misure adottate, anche quelle riguardanti la scuola; in particolare, è stato deciso la sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi d’istruzione all’estero e in Italia. Il Ministero dell’Istruzione ha ritenuto necessario l’applicazione immediata di tale provvedimento già a partire da domenica 23 febbraio; per cui tutte le scuole stanno provvedendo, in queste ore, ad informare la comunità scolastica pubblicando quella che per molti ragazzi sarà una notizia spiacevole, ma assolutamente inevitabile, la sospensione dei viaggi e di qualsiasi attività esterno alla scuola. Il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, inoltre, ha pubblicato, sulla propria Pagina online, che la Task Force del Ministero sta valutando tutti gli strumenti utili per supportare quelle scuole che hanno sospeso ( o saranno costrette a sospendere) le attività didattiche. In particolare, si sta vagliando la possibilità di una didattica a distanza, in modo da garantire un servizio pubblico fondamentale agli studenti. Per il ministro la comunità educante dovrà essere pronta ad ogni possibile scenario, considerando la costante evoluzione della situazione epidemiologica.

About Redazione (7540 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: