CORONAVIRUS, TORNANO GUARITI A BERGAMO DUE AMMALATI RICOVERATI IN MOLISE, IL SUD È ANCHE QUESTO

Redazione. Quando in Lombardia gli ospedali e le terapie intensive erano sul punto del tracollo per il numero eccezionale dei ricoveri da coronavirus, non sono stati pochi i pazienti trasferiti in ospedali di altre regioni, anche del sud. Sì anche del sud, della Sicilia, della Campania e persino del piccolo Molise, dove non mancano le eccellenze, anche se qualcuno potrebbe meravigliarsi della cosa. Ha fatto scalpore la notizia del 60enne di Bergamo che dopo essere stato ricoverato in fin di vita nella sua regione, si è trovato miracolosamente a festeggiare la sua guarigione in un ospedale di Palermo dopo oltre un mese di terapia intensiva, con la promessa di tatuarsi l’isola sul petto. A noi piace riportare un’altra notizia, che non ha suscitato la stessa attenzione dei media nazionali, forse perché avvenuta in un ospedale di provincia, ma anch’esso del sud, il Cardarelli di Campobasso. Nell’ospedale molisano, nell’emergenza del mese di mese di marzo furono trasportati due pazienti, anch’essi della bergamasca ed in gravi condizioni. Anche loro, con un mezzo aereo partito da Capodichino, da Napoli, dal sud, hanno potuto far ritorno a casa, perfettamente guariti da medici meridionali. Questo è il SUD e questa è L’ITALIA che vogliamo.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3413 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: