CASTELLO DEL MATESE, CANE UCCISO A FUCILATE, INTERVIENE IL SINDACO

Emiddio Bianchi. Castello del Matese. La scorsa settimana avevamo denunciato la barbara uccisione di un cane, preso di mira a colpi di fucile da un energumeno alla periferia di Castello del Matese. La rabbia di qualcuno, condita anche con termini irripetibili, tendente a sdrammatizzare il fatto, parlando di fake news e asserendo che il povero animale fosse rimasto vittima di un investimento da parte di una macchina, è stata purtroppo smentita dai fatti: il cane è stato ammazzato con un’arma da fuoco, proprio come avevamo scritto. L’esame necroscopico eseguito all’istituto zooprofilattico di Portici ha infatti confermato che nel corpo della povera bestiola sono stati rinvenuti reperti metallici, riconducibili con ogni probabilità ad un colpo di fucile. Il commento sdegnato del sindaco Montone sui social: “Credevamo che durante il periodo del lockdown, il senso civico e la sensibilità verso il prossimo, l’ambiente e tutte le creature in generale, finalmente si risvegliasse come la nostra amata flora e fauna e trovasse una giusta direzione soprattutto per una ritrovata libertà. Ma per l’ignoto criminale devo proprio ricredermi. I cani sono creature innocenti e fiduciose verso noi umani, ma purtroppo devo constatare che questo criminale non ha niente di umano e non è degno di essere classificato né come uomo né come animale, poiché gli animali hanno molta più compassione e umanità”.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3153 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: