CAMBIAMENTI CLIMATICI E GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTURA: IL CONVEGNO DI COLDIRETTI CASERTA

Massimo Casertano|Francolise. Gli imprenditori agricoli sono la categoria produttiva più esposta ai cambiamenti climatici. Se n’è parlato Lunedì scorso presso l’Ufficio Coldiretti di Sparanise nella sala convegni del “Merola center” durante l’incontro “Gestione del rischio in agricoltura” organizzato da Coldiretti Caserta con la collaborazione del Condifesa Campania e della società PSR & Innovazione. Alla presenza dell’ Assessore Regionale all’Agricoltura Nicola Caputo, del Sindaco di Francolise GaetanoTessitore,  del Presidente di Condifesa Rino Lemmo, del Prof. Fabian Capitanio dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, del coordinatore PSR & Innovazione Roberto Mazzei, del Presidente Manuel Lombardi e del Direttore Miselli Giuseppe, si sono tracciate le linee, in un’area agricola fortemente vocata all’innovazione e alla produzione in serra, per cogliere al meglio le possibilità messe a disposizione dall’UE attraverso i PSR per garantire reddito e produttività alle aziende agricole. In particolare, il Prof. Capitanio si è soffermato sull’importanza dell’aspetto divulgativo e culturale di un argomento, appunto quello della gestione del rischio climatico ed accidentale, rimasto per troppi anni tarato su esigenze non proprie del Sud Italia e ancorato ad una diffidenza che non può più appartenere agli imprenditori agricoli proiettati su mercati sempre più globali: assicurare le produzioni agricole e di conseguenza i redditi degli imprenditori, nello scenario odierno, più che una possibilità è una necessità di un settore troppo esposto a variabili che non dipendono direttamente dalle proprie azioni produttive.

About Redazione (11816 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: