CASERTA, CONSEGNATE STAMATTINA LE MEDAGLIE D’ONORE PER I CASERTANI DEPORTATI. C”E’ ANCHE UN MATESINO

Nella mattinata odierna, in occasione delle celebrazioni del “Giorno della Memoria”,  ha avuto luogo  in  Prefettura,  alle ore 11.00, la cerimonia di consegna  delle medaglie d’onore  concesse dal Signor Presidente  della Repubblica  ai cittadini  italiani, militari e civili, deportati ed internati  nei lager nazisti e destinati  al  lavoro coatto per l’economia di guerra.L’evento  si è svolto nel rispetto della vigente normativa diretta a fronteggiare l’emergenza epidemiologica  da Covid-19.Le medaglie sono state consegnate dal Prefetto di Caserta, Giuseppe Castaldo, ai parenti degli insigniti, accompagnati dal Sindaco del comune di residenza.“Nel Giorno della memoria- ha sottolineato nel corso dell’evento il Prefetto Castaldo – la comunità nazionale è impegnata a ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei e tutti gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia o la morte. Le istituzioni hanno il dovere di sensibilizzare e richiamare l’attenzione sugli irrinunciabili diritti di libertà enunciati dalla nostra Costituzione, rinnovando il rifiuto di ogni valore deviante, che inneggi alla violenza, alla sopraffazione, all’intolleranza e alla discriminazione. Occorre trasmettere ai giovani, futuro del nostro paese, una cultura della memoria, perché devono conoscere e comprendere quello che è avvenuto con la tragedia della soluzione finale, recuperando le radici della nostra democrazia”.

Si riportano di seguito i nominativi dei beneficiari dei riconoscimenti, concessi tutti alla memoria:

– Angelo ALA, nato a Napoli il 27.03.1920; militare  della Marina, catturato in Grecia a Lero il 17.11.1943 ed internato a Danzica, dove morì a seguito di un bombardamento aereo da parte dei russi il 27.03.1945;

– Marcellino ANGELILLO,  nato ad  Alife  l’11.07.1916, Caporal Maggiore dell’Esercito, catturato a Creta e deportato in Germania  ad Harburg e Prostein dal 09.09.1943 al 05.08.1945; 

– Pasquale BIZZARRO,   nato a Marcianise   il 06.03.1916, militare di Fanteria, catturato sul fronte balcanico ed internato in Germania dall’11.09.1943 al 08.05.1945 ;

– Aurelio CAMMAROTA, nato a Napoli   il 15.06.1908, Caporal Maggiore di Artiglieria Contraerea, catturato in  Francia ed internato nel campo di lavoro di Mont-de-Marsan  dal 09.09.1943 al 08.05.1945;

– Emanuele CARFORA, nato a  Santa Maria a Vico  il 27.09.1912, militare dell’Esercito, catturato a Piombino e deportato a Berlino dal 17.09.1943 al 08.05.1945;

– Gaetano dell’AQUILA,  nato a Caserta  il 08.08.1925, militare dell’Arma dei Carabinieri, catturato a Roma  ed internato ad Auschwitz dal 07.10.1943 al 05.05.1945;

– Antonio FOGLIA,  nato a Torre Annunziata  il 07.05.1924, arruolato in Marina,  catturato a Taranto l’8 settembre del 1943 ed internato ad Auschwitz, da dove fece ritorno nel giugno del 1945;

– Ciro MOLITIERNO,  nato a Casaluce  il 04.05.1917, militare dell’Arma Aeronautica, catturato a Creta nel settembre del 1943 ed internato in Grecia fino al 1945;

– Umberto PETRILLO, nato a  Maddaloni  il 08.06.1912, militare dell’Esercito, catturato a Creta  e  deportato in Austria nei campi di  Kaisersteinbruch (Stalag XVII A) e Krems (Stalag XVII B) dal 19.09.1943 al 08.05.1945;

– Fiorino POLLANO,  nato a Sessa Aurunca il 13.07.1916, militare dell’Esercito, catturato nel Nord Italia  ed internato nel campo di  Greifswald (Stammlager II C)  dal 09.09.1943 al 01.06.1945;

– Amedeo VIRGULTO, nato a Sessa Aurunca il 05.09.1924, civile, catturato a Sessa Aurunca e deportato ad Hannover  dal 29.09.1943 al 13.09.1945.

 

About Redazione (12763 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: