fbpx

STOP DEGLI AUTOTRASPORTATORI CASERTANI GIÀ DA DOMANI

ASCOLTA L'ARTICOLO

Natascia D’Isa|A partire dal 12 marzo, cioè già da domani, molti autotrasportatori casertani spengono i motori dei propri automezzi a causa dell’assurdo  rincaro di carburante che si sta registrando negli ultimi giorni. È stata una decisione presa da tutti gli appartenenti all’associazione Trasporto Unito, guidata in Campania da Antimo Caturano (presidente) e Francesco Annunziata (vice) maturata unanimemente dai camionisti piegati dall’aumento dei prezzi.Sono principalmente loro a subirne le conseguenze, poiché la loro attività si svolge esclusivamente su mezzi di trasporto. Ed è legittimo, da parte loro, dare voce a questa piaga dilagante.”Una decisione inevitabile e ampiamente prevedibile – spiega Caturano – dal momento in cui, il prosieguo dell’attività, a queste condizioni e con questi rincari esorbitanti, produrrebbe solo ulteriori indebitamenti da parte delle aziende. Il nostro settore purtroppo è stato abbandonato dalle istituzioni”. Costo del carburante unito al  costo contributivo e assistenziale del personale e costi d’esercizio sono diventati ormai insostenibili.Inoltre lamentano gli interventi economici assunti del Governo considerandoli inconsistenti.I mezzi resteranno fermi “fino a quando non si ripristineranno le condizioni, economiche e normative in grado di evitare l’indebitamento delle imprese di autotrasporto” dichiarano a muso duro. Questa protesta si traduce in mancate consegne di ogni genere di prodotti, da quelli alimentari ai medicinali causando non poche paranoie alla vita stressata di ogni giorno.

About Redazione (14137 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: