fbpx

RIARDO, IERI SERA LA COMMOVENTE LETTERA DI CARMELINA PER ANTHONY

Alessandro Bonafiglia|Riardo. Ieri sera martedì 12 luglio, presso la Chiesa di San Leonardo in Riardo, Padre Adriano Pannozzo ha celebrato il trigesimo del compianto Anthony Di Girolamo (nella foto), 24enne venuto a mancare lo scorso mese di giugno a causa di un incidente. Prima del termine della celebrazione, alla quale ha concelebrato Fra Michele Giuliano, una riardese, Carmela Di Pietrantonio, nota a tutti come Carmelina, che da tempo si dedica al mondo della poesia, ha voluto leggere una sua lettera molto commovente rivolta allo stesso Anthony :  ”Caro Anthony, quando una persona a noi molto cara sale in cielo, pensiamo che la nostra vita non sarà più dolce e serena, ma amara come il fiele, soprattutto quando sono giovani come te caro Anthony, belli, cordiali, amorevoli…. E la prima domanda che ci si pone è : ” Perchè ha voluto questo il Signore, senza un motivo, senza una ragione!” E con gli occhi della disperazione, con il dolore nel cuore, non si riesce a capire in fondo, questa triste situazione e sembra difficile darne una spiegazione. Ma per noi cristiani, è facile la risposta, c’è la rinascita a vita nuova, c’è la resurrezione dopo la morte. Quando si arriva lassù, vicino, vicino a Gesù, quando si spalancherà il cancello, saremo invasi da una luce meravigliosa, tanto… bella e tra le Sue braccia ci accoglierà la nostra amata Madonna della Stella. Come ha accolto te caro Anthony, nel giorno della sua festa in cappella. Lassù in cielo respireremo solo pace, serenità, bontà, verità, calore e tanto, tanto amore sentiremo nel cuore. Mentre sto scrivendo, mi sovviene un dolcissimo e bellissimo canto alla mente e una strofa in particolare e a me tanto cara. “… Andrò a vederla un dì, è il grido di speranza, che infonde mi costanza, nel viaggio e nei dolor…” È proprio quella speranza, che tutti dobbiamo portare sempre nel nostro cuore, perchè i nostri cari saranno sempre con noi. Ci accompagneranno sempre, nelle gioie e nei dolori, ci proteggeranno e ci aspetteranno. E quando ci ritroveremo finalmente tutti insieme, sarà gioia e felicità VERA, come dopo un lungo e gelido inverno, arriverà l’attesa e fiorita PRIMAVERA. Non temeremo alcun male Signore, perchè tu sarai con noi, nella morte e nella resurrezione. Di noi ti prenderai cura e di questo ne sono totalmente sicura. Un bacio a te caro Anthony che sei lassù, nella luce e felice con Gesù”.  Nella piccola chiesa erano presenti tanti suoi amici e non solo e la lettera succitata è stata molto gradita.

About Redazione (13289 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: