fbpx

OFFERTA TROPPO BASSA, PRETE E FAMILIARE LITIGANO DOPO IL FUNERALE. UNO FINISCE ALL’OSPEDALE. LA CURIA:”SOLO UN SEMPLICE LITIGIO”

Aversa. L’offerta in chiesa è troppo bassa e scoppia la lite. Il fatto che poi sarebbe stato denunciato ai carabinieri è avvenuto ad Aversa. Tutto è iniziato, dopo il finerale, quando  i parenti sono andati in sacrestia per fare un’offerta al parroco. Appena 25 euro? Avrebbe detto il prete e i familiari, evidentemente stizziti per la reazione del parroco li avrebbero lasciati sul tavolo e se sono andati. Da qui, una parola tira l’altra e scoppia la rissa tanto che una persona finisce poi in ospedale. Certo, l’offerta che non dovrebbe essere obbligatoria perché non esiste un listino prezzi, dovrebbe essere accettato quello che viene offerto. Le cose evidentemente non sono andate cosi e la conclusione non è stata per nulla pacifica. Dopo che il sacerdote si è lamentato, il parrocchiano avrebbe sottolineato che l’offerta non è un obbligo, lasciando i soldi sul tavolo, appunto. Il sacerdote, come reazione, lo avrebbe seguito in strada ed aggredito. La Curia, però, sostiene che tra i due ci sia stato solo un semplice litigio.

About Redazione (13332 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: