fbpx

ALVIGNANO, L’ISTITUTO COMPRENSIVO : UNA FINESTRA APERTA SUL MONDO CON LA MOBILITA’ IN ENTRATA ERASMUS+GAME ON APPENA CONCLUSA

ASCOLTA L'ARTICOLO

Clara Riccio|Alvignano. Con la partenza delle delegazioni straniere provenienti da Finlandia, Grecia, Lituania, Nord Macedonia e Turchia, si è conclusa con successo la mobilità in entrata del progetto Erasmus GAME ON dell’Istituto Comprensivo di Alvignano, guidato dalla dirigente Aida Cortese (nella foto) . Una settimana impegnativa ma entusiasmante, quella dal 14 al 19 novembre, che ha visto coinvolta tutta la comunità scolastica, in primis la coordinatrice del progetto Erasmus+ Game On, prof.ssa Anna Pia Mastrangelo, e il team di docenti partecipanti, composto dai docenti Giuliana Doti, Marco Pacelli, Eliana Palumbo, Rosa Ragozzino e Clara Riccio.  Fondamentale è stato il supporto dato dagli alunni e dalle famiglie ospitanti, che, aprendo le loro porte per accogliere i ragazzi stranieri facendoli sentire “come a casa”, hanno dimostrato grande disponibilità e apertura al mondo. Accolte dal primo cittadino di Alvignano e dalla sua amministrazione, le delegazioni straniere hanno fatto , quindi, il loro ingresso tra le mura della Scuola Secondaria di primo grado, accompagnate dalle note dell’Inno nazionale intonato dall’Orchestra dell’Istituto, diretta dal prof. Carlo Di Cerbo; a fare gli onori di casa , hanno trovato la dirigente Cortese con un discorso di benvenuto in inglese, a cui ha fatto seguito una performance di balli e attività ginniche degli alunni della scuola, preparati dalla prof.ssa Rosa Ragozzino.  Fil rouge della mobilità, che ha visto l’Italia paese ospitante, è stato proprio la nostra italianità, ciò che ci distingue e ci rende unici nel mondo: la dieta mediterranea e il nostro “Italian Lifestyle”. La settimana è stata caratterizzata, quindi, da una “full immersion” nelle nostre tradizioni culinarie, a cominciare dall’interessante convegno “The Mediterranean Way” , tenuto dalla biologa nutrizionista  Michelina Petrazzuoli , per poi “toccare con mano” le nostre prelibatezze culinarie con un Workshop presso la pizzeria Elite dei fratelli Rossi, dove i ragazzi si sono cimentati nella preparazione della pizza , seguito dalla visita al Caseificio Ponticorvo. Le delegazioni dei paesi partners del progetto Erasmus hanno avuto modo di conoscere e apprezzare anche la nostra storia e cultura, visitando  gli Scavi di Pompei, il Palazzo Reale di Caserta con il suo immenso giardino e Roma antica. Alle attività mattutine sono seguiti sempre dei Workshop pomeridiani nei locali della scuola, lavori creativi sull’alimentazione curati dalla prof.ssa Sista Maria Rossolino. Gli alunni e i docenti, dopo una settimana di esperienze condivise con i partners europei, hanno concluso il percorso trascorrendo un momento di convivialità e divertimento, durante il quale hanno ricevuto in dono dal Presidente dell’Associazione Laboratorio di Idee, Mark Zullo, il libro “ Dal Sapere ai Sapori”, frutto di un progetto, voluto dalla  prof.ssa Anna Di Martino, di ricerca storica sulle tradizioni culinarie locali in collaborazione con gli alunni dell’Istituto comprensivo. L’esperienza Erasmus ha senz’altro arricchito la vita e potenziato le competenze linguistiche degli alunni coinvolti; non c’è dubbio che resterà per sempre nella mente e nel cuore di coloro che vi hanno preso parte, perché non basta parlare dell’Erasmus , bisogna  sperimentarlo, viverlo

About Redazione (14133 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: