fbpx

PIETRAVAIRANO, CONSEGNATO IL PREMIO RAFFAELE DI ROBBIO

ASCOLTA L'ARTICOLO

Pietravairano. La suggestiva chiesa di Sant’Eraclio di Pietravairano ha ospitato sabato sera, 3 dicembre, la consegna del Premio alla ricerca scientifica “Raffaele Di Robbio” e il concerto del coro polifonico Regesta Cantorum. Una magia che si ripete a ridosso delle festività natalizie ormai da 7 anni, quella organizzata  dall’Associazione Angela Serra Caserta/Benevento. È dal  2015 che si da’ sostegno ai malati oncologici di tutto il territorio matesino. Da quattro edizioni il Premio alla Ricerca porta il nome del medico pietravairanese Raffaele Di Robbio, scomparso proprio a causa di un linfoma, cofondatore insieme al medico gioiese Maria Diana Fidanza dell’Organizzazione di Volontariato Angela Serra Caserta/Benevento. Quest’anno il Premio è andato all’oncologa Paola Anticoli, in rappresentanza dei “Volontari per il Policlinico Tor Vergata ODV” per la Rete Laziale Studio sui Linfomi. “Sono ormai sette anni che l’Associazione Angela Serra è al fianco dei malati oncologici matesini con numerose attività grazie ad un gruppo di volontari che si prodiga anche per reperire fondi. Il ricordo che mi lega all’amico Raffaele Di Robbio rimarrà per sempre indelebile e perciò la volontà di istituire un Premio alla Ricerca che porti il suo nome”. Ha dichiarato la responsabile dell’ODV Angela Serra Caserta/Benevento Maria Diana Fidanza. Ad affiancarla nella consegna del premio il sindaco di Pietravairano e figlia del compianto medico Marianna DI Robbio che ha dichiarato: “Un’edizione che mi commuove particolarmente perchè il Premio stavolta va all’equipe di oncologi che hanno seguito mio padre”. Salvatore Rossi Presidente della Regesta Cantorum ha ricordato l’ amico di una vita riferendosi  alle sue doti professionali , umane ed empatiche. Particolarmente emozionata Paola Anticoli che non ha perso occasione per ricordare come un medico di comprovata esperienza si sia completamente affidato a dei professionisti talvolta anche più giovani. La musica e le voci del concerto hanno completato la magia. Particolarmente suggestivo il concerto diretto da Antonio Spagnolo; dal coro Regesta Cantorum; dal soprano Alessia Di Cicco; dal flauto di Sabrina Cenerazzo; dal clarinetto di Biagio Ciallella; dal fagotto di Alberto Bacchiani e dall’organo di Daniele Alfisi. Una compilation di brani scelti che hanno spaziato dal Laudate Domini di Mozart all’Agnus Dei di Webbe che ha regalato straordinarie suggestioni ai presenti.

About Redazione (14509 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: