fbpx

OGGI IL PRESEPE VIVENTE A CIORLANO, IL COMUNE PIU’ PICCOLO DELLA PROVINCIA DI CASERTA

ASCOLTA L'ARTICOLO

Tina Negri|Ciorlano. Il presepe vivente, da sempre rappresenta un simbolo di fede e speranza, una tradizione del mondo cristiano. Durante il periodo natalizio, sono migliaia i borghi in tutta Italia che espongono un proprio presepe, rinnovando la tradizione secolare della rappresentazione della Natività. Ognuno di questi si differenzia per alcuni elementi, per la dimensione e l’accuratezza dei dettagli e per essere composto da esseri viventi o da statuine. Nell’Alto Casertano vi è un luogo dove il Presepe è veramente molto suggestivo perché viene rappresentato nel centro storico del borgo più piccolo della provincia di Caserta. Si tratta di Ciorlano, un incantevole borgo di soltanto 367 abitanti,ai piedi del Matese dove il 27 dicembre prossimo venturo, prenderanno vita i mestieri tradizionali nella rievocazione storica della notte di Natale, messa in scena dagli abitanti del paese. Un evento curato nei minimi dettagli, che ricostruisce con meticolosa precisione scene sacre e scene di vita quotidiana di quella che doveva essere la Palestina di oltre 2000 anni fa, riproponendo i tratti dell’epoca: dagli antichi mestieri, ai soldati romani, ai venditori di merci. Un’esperienza che trasporterà il visitatore nella magia di quella notte che vide la nascita di Gesù, per rivivere lo spirito del Natale. Come da tradizione, la rappresentazione sarà l’occasione di gustare delle prelibatezze culinarie, con assaggi di dolci e prodotti tipici del posto, nonché di scaldarsi e di intrattenersi con gli amici intorno ai fuochi che renderanno l’atmosfera ancora più magica.

About Redazione (14507 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: